I segreti, spesso, non sono che un estremo tentativo di tutelare noi stessi: lasciando libera la verità ci sentiremmo intollerabilmente esposti, sarebbe una sensazione molto simile all’addormentarsi con il portantino di casa aperto. A volte ci imbattiamo in persone cui ci piacerebbe raccontarli per sentire quel peso condiviso, almeno per[…]

I segreti, spesso, non sono che un estremo tentativo di tutelare noi stessi: lasciando libera la verità ci sentiremmo intollerabilmente esposti, sarebbe una sensazione molto simile all’addormentarsi con il portantino di casa aperto. Nessun Voto

Ora, naturalmente, un abbraccio non significa niente, è solo un abbraccio, la gente lo fa tutti i giorni, che sarà mai, vuoi mettere in confronto a un bacio o al sesso, nella scala d’importanza l’abbraccio è dozzine di gradini più sotto, certo, ma quelli che la pensano così forse si[…]

Ora, naturalmente, un abbraccio non significa niente, è solo un abbraccio, la gente lo fa tutti i giorni, che sarà mai, vuoi mettere in confronto a un bacio o al sesso, nella scala d’importanza l’abbraccio è dozzine di gradini più sotto, certo, ma quelli che la pensano così forse si sono dimenticati che cos’è il primo abbraccio, quello che ti arriva da quel ragazzo o quella ragazza, niente di sdolcinato per carità, qui il miele non c’entra niente, è che il primo abbraccio non è solo un abbraccio, mai, è la prima volta che il tuo corpo si appoggia sul corpo di qualcun altro, e in quel contatto senti la tua pancia diventare come concava, la senti diventare coppa e bicchiere e l’altro acqua fresca, il primo abbraccio non è solo un abbraccio perché prima sei cocci sparsi che proprio in quel momento iniziano a mettersi insieme, pazientemente certo, ci vorrà un sacco di tempo, forse una vita intera, ma è lì che inizi, proprio lì, a diventare qualcosa e non più cocci sparsi. Nessun Voto