“Ti amo anima mia. Una storia di violenza” – Najaa Nessun Voto

0

"Ti amo anima mia. Una storia di violenza" - Najaa

Trama:

Una storia vera. Una storia di violenza e di rinascita. L'autrice ne ripercorre le tappe partendo dal fatto più violento, quello dove l'uomo che credeva essere il più importante della sua vita, le mette le mani addosso, rivelandosi per quello che è realmente: una persona altamente pericolosa. Subito dopo va a ritroso nel tempo narrando l'innamoramento, l'assuefazione che aveva di lui, la manipolazione subita e la perdita della propria identità. Una narrazione forte, fatta di sequenze come in un film, dove Najaa si mette a nudo con tutte le proprie fragilità ma anche mostrando un notevole atto di forza, quando decide di riprendersi la vita e la propria indipendenza.


Recensioni:

 

In copertina una giovane donna spettinata. Forse dal vento.
Forse danza o corre. Ma non scappa.
In lontananza luci colorate ma sfocate. Voglio pensarla come l'immagine della vita di questa donna : una meta da raggiungere non ancora vicinissima ma già all'orizzonte e piena di speranza. 
Ho letto questo romanzo in un paio d'ore. Trattenendo il fiato. Patendo insieme alla protagonista ogni singolo momento di sofferenza. 
Scritto molto bene. Senza errori. Neanche una virgola fuori posto. 
Intenso, vibrante, profondamente e dolorosamente vero.
E intriso di coraggio. E della voglia di vivere caratteristica di chi è sopravvissuto. Di uno scampato alla morte.
Si evince dalle parole dell'autrice tutta la sua determinazione a riprendere in mano sè stessa. Il suo corpo, i suoi pensieri, la sua volontà, la sua anima. 
"Ti amo anima mia " questo titolo spero e voglio credere che sia una dichiarazione d'amore della protagonista per la sua stessa vita.
Nonostante la tragedia vissuta da questa donna in nessuna parte del libro ho percepito sfumature di rancore o vendetta. O giudizi spietati, fuori dalle righe. 
Molto lucidamente l'autrice analizza i fatti, con sofferenza certo, ma in maniera obiettiva. In un tempo come quello che stiamo vivendo, dove all'ordine del giorno ancora e ancora , le donne vengono umiliate, maltrattate, sfruttate, uccise, questo è un grido forte a non arrendersi, a non aver paura. E ad imparare a scegliere. E a non accontentarsi, credendo di non essere o non meritare abbastanza.
Namastè. [©Paola Sanna]
 
 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Vi suggeriamo di leggere i libri che vi proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora voleste esprimere la vs opinione inviate commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro website.

 

Vota ora