“Una perfetta sconosciuta” – Alafair Burke Nessun Voto

0

"Una perfetta sconosciuta" - Alafair Burke

AUTORE: Alafair Burke

TITOLO: "Una perfetta sconosciuta"

GENERE: Thriller

TRADUZIONE: Elena Cantoni

 

Descrizione:

Immagina che la polizia arrivi a casa tua e ti mostri una foto in cui tu - con i capelli di quel tuo rosso inconfondibile, il tuo cappotto blu - stai baciando un uomo. Peccato che quell'uomo sia stato trovato morto trentuno ore prima, e tu non ricordi di averlo mai baciato. Anzi, lo conoscevi appena. Era il tuo nuovo capo, l'uomo che ti aveva dato in gestione la galleria per conto di un misterioso proprietario. Il lavoro dei tuoi sogni: ti era sembrato troppo facile, troppo bello per essere vero. Eppure tutto era andato liscio, la galleria esisteva davvero, avevi firmato un contratto regolare. Adesso, però, guardando quella foto capisci che non c'era niente di regolare. Niente di facile. Perché là fuori qualcuno sta cercando di incastrarti, anche se non riesci a immaginare il motivo. Qualcuno che sa molte cose di te. E che forse ti è molto vicino... In questo thriller in cui nulla è come sembra, Alice Humphrey vede crollare intorno a sé, come un castello di carte, ogni certezza. Compresa quella più importante: la sua stessa innocenza.


Recensione:

 

“Chi sei, se non puoi fidarti di nessuno?”

Una fiducia malriposta può portare a delusioni, o nella peggiore delle ipotesi potresti trovarti implicata in una situazione scomoda, ad esempio un omicidio. 
Ed è in questa situazione che Alice, la protagonista, sta per ritrovarsi.
Un Thriller psicologico dove niente è quello che sembra e dove quello che non penseresti mai in realtà sta per accadere.

Inizialmente ho fatto fatica a leggerlo, non mi ha trasmesso nulla e c’erano molti buchi nella storia, lasciati di proposito, per permettere al lettore di collegare il tutto proseguendo nella lettura.
Successivamente l’ho dovuto divorare, aveva messo in me una fame insaziabile, dovevo terminarlo, non tanto per scoprire un colpevole, ma per capire come si sarebbe evoluta la storia.

I colpi di scena non mancano, gli argomenti trattati sono molteplici e tutti trattati in maniera accurata, non ci si perde alla ricerca di un assassino, ci si perde completamente nella vicenda.

Alafair Burke, autrice de La ragazza nel parco, è un avvocato penalista con grande esperienza.
Ogni particolare della storia è curato nel minimo dettaglio.

Lo consiglio? Non so. Mi ha lasciata un po’ perplessa.
[©Anna Rita Paolicelli]

 

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Vi suggeriamo di leggere i libri che vi proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora voleste esprimere la vs opinione inviate commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro website.

 

Vota ora