“L’ultimo caffè della sera” – Diego Galdino 4/5 (1)

1

"L'ultimo caffè della sera" - Diego Galdino

AUTORE: Diego Galdino

TITOLO: "L'ultimo caffè della sera"

GENERE: Romanzo

EDITORE: Sperling & Kpufer

 

Frasi:

...certi sentimenti sono come un iceberg, che ha una parte visibile di una certa dimensione, ma ne ha un'altra infinitamente più grande che rimane nascosta sotto la superficie dell'acqua.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

Perché alla fine respirare e vivere sono la stessa cosa, e vivere va bene sempre, vivere è felicità a prescindere.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

...l'essere umano non cerca la felicità, quella si può trovare in tanti modi, o posti, noi cerchiamo l'amore: l'ultima casa della nostra vita.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

...era bello camminare mano nella mano, condividere la strada con qualcuno di speciale; in fondo era una forma di contatto spontanea e diretta, più intima di quanto si possa immaginare: si sente l'altro e soprattutto ci si lascia sentire.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

Capita di conoscere persone e di provare per loro un sentimento fortissimo in poco tempo. E succede, inevitabilmente, di sentirsi tanto uniti a queste persone da convincersi di essere nati solo per stare con loro e che faranno parte della nostra vita per sempre.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

...a volte i respiri valgono più di mille discorsi e quando si sta bene con una persona anche solo respirare insieme, ci fa sentire vivi come se fino ad allora avessimo trattenuto l'aria.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

La vita è così, la passi a correre da solo cercando sempre di raggiungere qualcosa, poi, un bel giorno, ti rendi conto che per trovare la cosa più importante di tutte, la felicità, ti bastava fermarti e restare seduto su una panchina insieme alla persona giusta.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

Non c'è posto più bello di noi due insieme...
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

Lui si avvicinò per prenderle il viso con entrambe le mani e portarlo a un centimetro dal proprio.
«Tu mi togli il fiato!»
«E allora prendi il mio!»
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

«Sei sempre il motivo delle mie risate più belle, la mia voglia più insaziabile, la prova più tangibile che le favole sono reali, ogni tuo gesto, bacio, carezza o parola è un petalo colorato che si posa sul mio cuore con un messaggio, sempre lo stesso: Le cose uniche si chiamano così perché non ce ne sono altre uguali... e tu sei la mia unica.»
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

L'amore non deve curare, sanare ferite, o farci compagnia, l'amore non protegge nessuno, l'amore non è bello o brutto, l'amore ci guarda sbagliare e fare bene, l'amore è testimone, noi siamo noi e l'amore è l'amore, perché lui a differenza nostra, non cambia mai, è sempre e solo quello che deve essere: amore, punto!
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

...e immaginare a volte è assai peggio che vedere.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

Era sembrato l'inizio di qualcosa che non sarebbe mai dovuto finire e invece era finita con due persone che fanno finta di essersi dimenticate, di aver cancellato, tagliato, reciso di netto quella parte della loro vita in cui era compreso l'altro, se non il passato - perché quello era impossibile -, il futuro immaginato, l'arto fantasma della loro vita insieme.
[Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kpufer]

 

[...]perché quando ti innamori di una persona vorresti averla conosciuta fin da bambina.
[Diego Galdino- L'ultimo caffè della sera - Ed. Sperling & Kupfer]

 

Amare non è un obbligo, una condizione, un diritto o un dovere, amare è una scelta e io ho scelto te...
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer ]

 

...la vita non era un compito da svolgere, bensì un viaggio pieno di sorprese.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer]

 

Forse dovevamo solo aver paura insieme.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer ]

 

Lei era stata il suo sole e il sole non si può spegnere. Così decise di diventare un girasole a testa in giù e di non inseguirla più.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer ]

 

Abbiamo vissuto la nostra vita, fatto le nostre esperienze, conosciuto persone, perso uomini e donne che credevamo fossero il nostro destino, ma il proprio destino non si perde mai.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer]

 

...era stato il primo a farla sentire una donna completa, facendole scoprire che il suo corpo era formato di corde invisibili capaci di creare una musica bellissima, fatta di suoni colorati.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer]

 

Sono le imperfezioni a renderci perfetti, a renderci unici.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer]

 

L'amore non va capito, va fatto.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer]

 

Non era mai stato un amante dei social, uno di quelli che pensano più a dimostrare agli altri di essere felici che a esserlo veramente.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer ]

 

Perché lui era perfetto, anzi non perfetto, lui era attento, attento ai dettagli, che il più delle volte fanno la differenza tra un uomo per un giorno e un uomo per la vita.
[ Diego Galdino, L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer ]

 

Quando lei lo abbracciava, sembrava quasi volerlo inglobare dentro di sé, forse per avere l'impressione che lei era lui e lui era lei e portarlo via per sempre.
[Diego Galdino- L'ultimo caffè della sera - Sperling &Kupfer]

 

[...]perché negli amori tormentati ci si riconosce dato che bene o male, in un modo o nell'altro, che sia stato ieri, oggi o tanto tempo fa, chiunque ha amato così, senza colpa, né peccato, ma solo perché non ne poteva fare a meno.
[Diego Galdino- L'ultimo caffè della sera - Sperling & Kupfer]

 

Vota ora