“Ballata per mia madre” – Julián Herbert Nessun Voto

0

"Ballata per mia madre" - Julián Herbert

AUTORE: Julián Herbert

TITOLO: "Ballata per mia madre"

GENERE: Narrativa moderna e contemporanea

EDITORE: Gran Via

 

Descrizione:

Guadalupe Chavez, madre del narratore, è stata in gioventù una donna bellissima, che ha vissuto una vita avventurosa fuori dagli schemi. Prostituta per necessità, ha condotto con sé i figli nel suo peregrinare lungo il Messico, facendo conoscere loro i personaggi più improbabili, in una lotta costante per difendere la dignità della vita. Ma ora la malattia incurabile della donna impone al figlio narratore ormai adulto un esercizio autobiografico per confrontarsi con i propri ricordi, con un rapporto, quello filiale, conflittuale e a lungo negato, e con il proprio paese, un Messico violento e pieno di contraddizioni. Ballata per mia madre è un viaggio genuino e febbrile nel concetto di famiglia, è la radiografia di un paese e dei suoi fantasmi culturali, è un racconto intimo e collettivo narrato con rabbia e dolorosa dolcezza.


Recensione:

 

Si può dire un libro "colto" in ogni suo aspetto? (stile narrativo, contenuto, lessico e...)
Si può definire romanzo completo un racconto che ha in sé  ogni sorta di sentimenti buoni, cattivi, amari, struggenti tanto da mischiarsi e risultare indefiniti, impronunciabili, fantasmi dell'anima?
Affascinante nella sua agilità linguistica che, nei folgoranti capitoli, raggiunge un lirismo sublime.
L'ho letto con bramosia immedesimandomi con struggente dolore al protagonista che percorre la sua vita come in una scala musicale.
Nell'apparente osticità a effetto respingente, la sensazione di librare in aria in un mondo dominato da figure irreali e mistiche e nelle parole, che rinunciano alla forma stucchevole, l'elevazione della più alta forma di amore.

"Ballata per mia madre" è un viaggio genuino e febbrile nel concetto di famiglia, è  la radiografia di un paese e dei suoi fantasmi culturali, ma è anche un racconto intimo narrato con rabbia e dolorosa dolcezza

"Improvvisamente ho capito che voi non siete dei veri mammiferi: tutti i mammiferi di questo pianeta d'istinto sviluppano un naturale equilibrio con l'ambiente circostante, cosa che voi umani non fate. Vi insediate in una zona e vi moltiplicate, vi moltiplicate finché ogni risorsa naturale non si esaurisce. E l'unico modo in cui sapete sopravvivere è quello di spostarvi in un'altra zona ricca. C'è un altro organismo su questo pianeta che adotta lo stesso comportamento, è sai qual è? Il virus.
Gli esseri umani sono un'infezione estesa..." [©Patrizia Zara]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Vi suggeriamo di leggere i libri che vi proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora voleste esprimere la vs opinione inviate commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro website.

Vota ora