“E allora baciami” – Roberto Emanuelli Nessun Voto

0

"E allora baciami" - Roberto Emanuelli

AUTORE: Roberto Emanuelli
TITOLO: E allora baciami
EDITORE: Rizzoli

 
 

FRASI:

Se non sono sicuro di poter fare del tuo cuore un posto migliore, scelgo di non varcarne la soglia, nemmeno in punta di piedi.
[Roberto Emanuelli, E allora baciami - Rizzoli]

 

Da bambini sappiamo quello che vogliamo perché sappiamo ascoltare il nostro cuore, e
abbiamo il coraggio di manifestarlo senza tanti filtri o giri di parole. Da grandi, invece, non sappiamo più quello che vogliamo, e quando lo sappiamo c’incasiniamo la vita senza motivo.
[Roberto Emanuelli, E allora baciami - Rizzoli]

 

...son pieno di frammenti sparsi.
[Roberto Emanuelli, E allora baciami - Rizzoli]

 

La distanza è l'alibi di chi non ci crede.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Un vero amico, quando sei al buio, non accende la luce con violenza, ma si siede accanto a te in silenzio.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

[...] se è amore, ti accende il sorriso, non te lo spegne.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

La fantasia è come l'amore: ci rende liberi, azzera le distanze, colma i vuoti. E qualche volta, proprio come l'amore, fa succedere cose che le azioni reali non avrebbero potuto: come creare delle storie in cui far vivere i nostri cuori e le nostre fragilità, i desideri e le speranze. Storie nelle quali riscattare le sconfitte e i fallimenti.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Perché ogni donna è speciale e complessa a modo suo; ogni donna, prima di tutto, merita di essere sentita col pensiero, di essere presa con lo sguardo, e di essere toccata con il cuore.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Noi siamo le parole che diciamo con gli occhi, ma serve qualcuno pronto a vederle.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Ho sempre pensato che un rapporto a due è davvero potente quando possono permettersi di passare del tempo insieme in silenzio, senza che nessuno si senta in obbligo di parlare per forza per riempire quelli che vengono percepiti come vuoti, di dire qualcosa per l'imbarazzo, o per paura che l'altro possa rimanerci male o essere a disagio.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

[... ]un amore che ti fa perdere il controllo è un amore che ti fa trovare equilibrio nel modo più bello possibile, cadendo nel vuoto. Ché quasi sempre, chi ti fa toccare il fondo è anche l'unica persona in grado di farvi volare. Qualche volta ci perdiamo per non lasciarci andare, ci lasciamo per non andare in mille pezzi. Ma poi ci ritroviamo nei pensieri, e nei sogni, perché non è possibile non volerci più.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

I nostri errori ci rendono quello che siamo. Come le cicatrici, come le espressioni, la voce. Ci rendono unici, non migliori di, o superiori a. Unici.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Se fai suonare le corde più profonde e nascoste del cuore di una donna, poi non puoi smettere di suonare solo perché la musica ti annoia o non fa per te...Quella non è solo musica, quella è melodia che parla di lei, quella è la sua storia, la parte più fragile e preziosa della sua vita.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

È tutto lì, davanti agli occhi, l'amore, le cose preziose, le risposte...son lì, davanti ai nostri occhi.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Se non credi in quello che dici, non dire. Se non puoi mantenere, non promettere. Se non sai toccare un cuore senza ferirlo, non toccarlo.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Tu sei il mio effetto collaterale più pericoloso, sei il mio fattore di rischio più alto. Tu sei il mio rischio di felicità.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

L’amore è millemila cose ogni volta diverse, quasi sempre piccole e insospettabili, in apparenza. Arriva e fa volare tutto. E se lo puoi definire, non è amore.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Quello che ammiro in certe donne è quella forza assurda che hanno di sorridere nonostante il dolore che le devasta. Mi sa di
bellezza, di classe. Ha il sapore della dignità.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Ho perso tanto tempo, ma nemmeno un grammo d'amore per te.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Non possiamo pretendere di essere la prima scelta di qualcuno, ma possiamo pretendere di essere la prima scelta di noi stessi.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Ma secondo me una donna è troppo complicata solo per l'uomo che vuole tutto facile. Le cose belle sono difficili, serve impegno. Serve amore. Bisogna lottare per quello in cui crediamo, per i nostri sogni.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Quando perdi qualcosa a cui tieni davvero, un modo per andare a riprenderla lo trovi sempre... Anche se la cosa migliore sarebbe non fartele sfuggire.
Se ha voglia di te, non inventa scuse, non tergiversa. Se ti vuole viene da te. In qualunque posto. A qualunque ora. In qualunque modo. Punto.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

[...] è brutto quando guardi qualcuno con gli occhi dell'amore e lui guarda altrove, e magari qualche volta si scorda che esisti. O magari non lo ha mai saputo che esisti.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

"Dell’amore non ne so molto... ma so che ha a che fare con la capacità e la voglia di comprendere
e andare oltre. Come quando lei sorride ma in realtà vorrebbe piangere, come quando lei batte i
pugni ma in fondo vorrebbe essere abbracciata. Come quando lei stringe i denti in silenzio ma
vorrebbe urlare. L’amore è quando dici “io sono qui, non me ne vado”... e poi non te ne vai
davvero. Perché l’amore resta, non se ne va. Perché se la ami, l’idea di andartene non ti sfiora
neanche. Perché, senza di lei, nulla ha davvero senso, e niente è davvero bello.
Perché, senza di lei, non puoi chiamarlo amore... e io senza di te [...] non ho chiamato più nulla
amore."
[Roberto Emanuelli - E allora baciami]

 

A che serve avere tutta questa gente intorno, se poi guardiamo dentro al
nostro cuore e non ci troviamo nessuno?
[Roberto Emanuelli - E allora baciami]

 

C'è un momento in cui sei in bilico, in piedi su un muretto a strapiombo sul
mare: è il tuo trampolino, guardi giù, sei quasi certo che l'acqua sia fredda e
profonda, e fantastica, ma non lo sai finchè non la provi, perchè per saperlo
devi buttarti, devi trovare il coraggio di rischiare, di sfidare il vento, di sentirlo
in faccia, sai che per godere devi sbilanciarti, e che per sbilanciarti devi
rinunciare al tuo equilibrio, sai che per urlare "Dio che bello!" almeno una
volta nella vita, devi staccare i piedi da terra e lasciarti andare nel vuoto.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami]

 

Qualche volta abbiamo paura di guardarci negli occhi e chiederci come è
successo, e quando. Perchè un amore che ti fa perdere il controllo è un
amore che ti fa trovare l'equilibrio nel modo più bello possibile, cadendo nel
vuoto. Ché quasi sempre, chi ti fa toccare il fondo è anche l'unica persona in
grado di farti volare.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami]

 

E poi ci vogliono abbracci, di quelli che ti scaldano il cuore quando fa freddo
dentro, che spengono la paura del futuro, che ti fanno sentire meno solo,
quegli abbracci in cui ti perdi e ti ritrovi, in cui ti nascondi dal mondo e forse
un po' anche da te stesso, che ti permettono di piangere senza
vergognartene o dare spiegazioni, che ti spingono a pensare che ce la farai,
che andrà tutto bene. Andrà tutto bene...
[Roberto Emanuelli - E allora baciami]

 

Io di te vorrei la parte che non mostri a nessuno, quella che tieni solo per te.
Troppo facile fermarsi al primo strato e prendere solo ciò che ci fa comodo.
Un po’ come chiedere “Come stai” e poi fregarsene della risposta. Io voglio
sapere come stai, come stai davvero. Non mi bastano quattro parole di
circostanza o una risposta cortese, io voglio leggerlo nei tuoi occhi, voglio
prenderti per mano tutte le volte che abbassi un po’ lo sguardo sorpresa da
qualche piccola paura, quando sorridi invece di piangere, quando cerchi
risposte che non trovi, quando ti specchi e ti vedi grassa, quando sei gelosa
perché hai bisogno di attenzioni. Io voglio davvero sapere come stai, io voglio
essere certo che stai bene.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami]

 

Ti dicono " non sei più la stessa, sei cambiata". Ma non sanno niente di te.
Non sanno delle volte in cui sorridi invece di piangere. Di quando stringi i
denti invece di crollare. Di quando resisti in silenzio anziché urlare. Non
sanno niente di te, ma ti giudicano, parlano della tua vita, la toccano con le
mani sporche. La calpestano. Senza rispetto. Senza attenzione.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Tutte le volte che non credo in me, o quando ci credo troppo, quando sbaglio,
quando pago per gli sbagli degli altri, quando sono autolesionista e faccio a
botte col mondo, quando scivolo e vado giù, stanco, troppo stanco, pancia in
su, braccia e gambe larghe, ecco solo in quel momento di resa mi rendo
conto che la vita va guardata anche da l', accanto ai nostri errori, ai dubbi alle
fragilità, acanto alla pensa che proviamo per noi e per gli altri. Dal basso, dal
fondo, dalla terra. Che a volte è l'unico modo per guardare il cielo. Che a
volte è l'unico modo per guardare le stelle.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Ha già capito tutto. Per quella capacità quasi magica che le donne hanno di
sentire molto prima le cose che arrivano, quelle che restano . Quelle che
vanno...
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Ultimamente penso spesso al concetto di felicità. Credo che la felicità abbia
molto a che fare con il coraggio di ammettere a noi stessi che desideriamo
qualcosa. A prescindere dal fatto che esista o meno nella nostra vita.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

Evviva quelli che ridono con gli altri e non degli altri. Evviva quelli che urlano
per qualcuno e non contro qualcuno. Evviva le persone belle, quelle che
sanno colmare vuoti, quelle che cercano di farti ridere anche quando non c'è
niente da ridere. Quelle che quando non ci sono manca qualcosa, qualcosa
di bello. E poi evviva quelli che ti dicono: " Quando vuoi, ci sono" e poi ci
sono davvero, quando ne hai bisogno, e non solo quando possono o vogliono
loro..
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

 

L'amore deve essere restituito, perché è in quel momento che possiamo
considerarci liberi di godere della fortuna di un bacio sotto le stelle o di un
abbraccio che ci fa sentire meno soli.
L'amore ha senso solo se condiviso, e darlo per scontato è il modo più
sciocco di perderlo.
[Roberto Emanuelli - E allora baciami - Rizzoli]

Vota ora