“La custode di mia sorella” – Jodi Picoult 5/5 (1)

0

"La custode di mia sorella" - Jodi Picoult

AUTORE: Jodi Picoult
TITOLO: "La custode di mia sorella"

 

 

FRASI:

...il sorriso di un bambino è come un tatuaggio: indelebile.
[Jodi Picoult- La custode di mia sorella]

 

Imparo ... che non è necessario essere svegli per piangere.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

...forse, chi siamo non riguarda tanto quello che facciamo, ma piuttosto quello di cui siamo capaci quando meno ce lo aspettiamo.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

Sono convinta che nella nostra vita ci siano dei momenti cruciali in cui, senza neppure accorgercene, prendiamo decisioni importanti, che determinano cambiamenti definitivi.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

Lasciate che vi dica una cosa: se incontrate dei solitari, qualsiasi cosa vi raccontino, non è perché amano la solitudine. È perché hanno cercato di amalgamarsi col mondo prima, e la gente continua a deluderli.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

Ci sedevamo schiena contro schiena e cercavamo di pensare ciascuno i pensieri dell'altro.. fingendo di essere chiaroveggenti, quando l'unica spiegazione era che i suoi pensieri erano pieni di me e i miei pieni di lui.
[Jodi Picoult- La custode di mia sorella]

 

"Quando ti preoccupi più della vita di qualcun altro che della tua... è amore?"
[...] "Proprio così."
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

È facile pensare che il mondo gira attorno a noi, ma basta fissare il cielo per capire che non è affatto così.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

Vi siete mai chiesti come siamo capitati qui? Sulla terra, intendo. [...]
L'aspetto davvero sorprendente in tutto questo è che, indipendentemente da quello in cui ciascuno di noi crede, c'è voluta l'azione di qualcuno per partire da un punto dove non c'era nulla e arrivare a un punto in cui tutti i neuroni giusti si accendono e scoppiettano perché possiamo prendere delle decisioni.
Ancora più sorprendente è che, sebbene tutto questo sia diventato una cosa naturale, riusciamo ugualmente a mandare tutto all'aria.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

Mi rendo conto che noi non abbiamo i figli, li riceviamo. E qualche volta non è per tanto tempo quanto avremmo previsto o sperato. Ma è comunque molto meglio che non averli avuti affatto.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

...La vita è così, mi disse lei mentre guardavamo un cagnolino che tentava di afferrare la propria coda. Ecco cosa vorrei essere la prossima volta.

-Io mi sono messo a ridere. Tu finirai per diventare un gatto. I gatti non hanno bisogno degli altri.

Io ho bisogno di te, aveva replicato lei.

-Be', avevo ribattuto. Forse ritornerò come il sogghigno del gatto.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

...adesso porta i capelli più lunghi e qualche ruga sottile le incornicia la bocca, come qualche parentesi attorno a una vita di parole che io non ero lì ad ascoltare.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

C'è un momento in cui un incendio strutturale divampa così forte che non si può far altro che allontanarsi e lasciare che si estingua da solo. Bisogna mettersi al sicuro, su una collina fuori vento, e guardare l'edificio che si divora da solo.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

...la sorte è come la creta, può essere rimodellata in qualsiasi momento. Ma è possibile plasmare nuovamente solo il proprio futuro, non quello degli altri, e per alcuni questo non è abbastanza.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

...non mi ero resa conto che la stessa persona può anche spezzarti il cuore due volte, lungo le stesse cicatrici.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

I bambini pensano con il cervello completamente spalancato; ho capito che diventare adulti è solo una lenta sutura.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

...ma lei non è più la donna che conoscevo [...] che mi diceva, nel profondo della notte, che mi avrebbe amato finché la luna avrebbe perso l'equilibrio nel cielo.
A essere sinceri, neanch'io sono più lo stesso uomo. Quello che ascoltava. Quello che le credeva.
[Jodi Picoult- La custode di mia sorella]

 

Ci sono cose che facciamo perché ci convinciamo che sarebbe meglio così per tutti. Ci raccontiamo che è la cosa giusta da fare; quella più altruistica. È molto più facile che dire a noi stessi la verità.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

"Che aria hanno i genitori?"

"Ha in mente i funamboli al circo, quando vogliono far credere a tutti che la loro impresa è un'arte, ma dentro di loro è evidente che sperano solo che vada tutto bene? Quell'aria lí."
[Jodi Picoult- La custode di mia sorella]

 

Non si ama qualcuno perché è perfetto. Lo si ama nonostante il fatto che non lo sia.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

Talvolta la vita finisce per impantanarsi talmente nelle piccole cose, che ci si dimentica di viverla.
C'è sempre un altro appuntamento da rispettare, un altro conto da pagare, un altro sintomo che si presenta, un'altra giornata senza che accada nulla da segnare con una tacca sul muro. Abbiamo sincronizzato i nostri orologi, studiato i nostri calendari, siamo esistiti per pochi minuti e abbiamo completamente dimenticato di fare un passo indietro e vedere i risultati che abbiamo ottenuto.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella]

 

"Quando non si sa dove si è diretti, si trovano posti che nessun altro penserebbe nemmeno di esplorare."
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

"Forse è questo il posto per noi. Forse ci sono interi mondi senza barriere, dove il sentimento ti porta come una marea".
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

"Mi sorride, improvvisamente ho di nuovo diciasette anni... Perché a quell'età capii che l'amore non rispetta le regole, perché a quell'età capii che non c'è niente che valga la pena di avere quanto ciò che è irraggiungibile".
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

"La sorte è come la creta, può essere rimodellata in qualsiasi momento. Ma è possibile plasmare nuovamente solo il proprio futuro, non quello degli altri, e per alcuni questo non è abbastanza".
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

"Quando si voltò l'afferrai per le spalle e la baciai. Presi tutte le cose che non riuscivo a dirle, e le versai dentro di lei.
Ci sono cose che facciamo perché ci convinciamo che sarebbe meglio così per tutti. Ci raccontiamo che è la cosa giusta da fare. E quella più altruista. È molto più facile mentire che dire a noi stessi la verità."
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

"Si alza sopra di me, un secondo sole, e mi riempe di luce e di calore. Siamo un esempio di contrasto - duro e morbido, chiaro e scuro, frenetico e tranquillo - eppure c'è qualcosa nel modo in cui ci adattiamo che mi fa capire come nessuno di noi due starebbe bene senza l'altro. Siamo un nastro di Moebius, due corpi uno la continuazione dell'altro, un groviglio impossibile".
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

Una donna non è poi tanto diversa da un falò. Il fuoco è bello da vedere. Mentre brucia, ipnotizza lo sguardo. Se riesci a contenerlo, ti fa luce e ti riscalda. Soltanto quando ne perdi il controllo devi passare alla controffensiva.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

Mia madre potrebbe essere bellissima, se fosse stata paracadutata nella vita di qualcun altro. Ha lunghi capelli scuri e un collo sottile da principessa, ma ha gli angoli della bocca rivolti verso il basso, come se avesse appena inghiottito una brutta notizia.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

Io sono convinta che la battaglia è già vinta a metà quando scopri che cosa va bene per te, e per quanto mi riguarda, nel ruolo di madre mi sento molto meglio di quanto avrei potuto sentirmi in quello di avvocato. Però  a volte mi domando se sono soltanto io, o se ci sono altre donne che si rendono conto di quale sarebbe il loro posto, ma preferiscono rimanere ferme dove sono.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

Ci sono sempre delle parti. C'è sempre un vincitore e c'è sempre un perdente. Per ogni persona che prende, c'è qualcuno che deve dare.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

Chiunque tu sia, c'è sempre una parte di te che desidera essere qualcun altro e quando, per un millesimo di secondo, il desiderio si realizza, è un miracolo.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

L'essere umano sa farsi carico dei fardelli. È come una canna di bambù, e di gran lunga più flessibile di quanto non sembri alla prima occhiata.
[Jodi Picoult - La custode di mia sorella - Trad. L. Corradini Caspani]

 

Vota ora