“Stavolta scelgo me” – Nadia Nunzi Nessun Voto

0

"Stavolta scelgo me" - Nadia Nunzi

AUTORE: Nadia Nunzi

TITOLO: "Stavolta scelgo me"

SERIE: Narrativa 

 

TRAMA:

«Sei tornato. Ho sempre pensato che non l’avresti fatto. Invece sei qui. Sei tornato. Ma io non sono più la stessa.» Un’ossessione d’amore livida, che imprigiona e destruttura. Najaa trova la forza di liberarsene e si svincola dalla dipendenza di un rapporto malato, fatto di proiezioni, soprusi, possesso. Ora si ritrova a dover fare i conti con la sua vita. A dover ricominciare da capo ripartendo da una se stessa che non riconosce più. Vuole capire come mai sia caduta in una tale rete di manipolazione. E, per farlo, dovrà scavare nel profondo e tornare indietro nel tempo, fino a quando era bambina, all’incontro con Greta, l’amica predominante che ha segnato drasticamente la sua adolescenza, e poi proseguire in avanti fino a quando è divenuta donna. Solo così riuscirà a scoprire l’origine atavica delle sue insicurezze e a trasformarle in punti di forza. Una narrazione intima, di introspezione, dove, sequenza dopo sequenza, si evince una predominante voglia di riscatto. Un lavoro arduo e continuo e una prova particolarmente destabilizzante da superare: l’incontro, dopo tre anni di assoluto No contact, con lui, l’uomo che ha amato e che è arrivato a distruggerla.


Recensione:

 

“Stavolta scelgo me” di Nadia Nunzi si è rivelata una lettura gradevole e molto veloce. Fin dalla prima pagina del romanzo entriamo di prepotenza nella vita di Najaa, in un turbinio di sensazioni pressoché negative, e piano piano riusciamo a comprendere in quale situazione spinosa si ritrovi la nostra protagonista. Non basta però il presente, così riviviamo attraverso gli occhi Najaa molti ricordi del passato, in cui viene descritto sia il rapporto con l'uomo che l'ha distrutta, sia quello nato tanti anni prima con la sua “migliore amica” Greta.
Najaa si rivela una donna forte, capace di lasciar andare rapporti tossici e nocivi, per poi ricominciare pazientemente da sé stessa. Il percorso si dimostra difficile, impegnativo ma indispensabile per poter ripartire senza paura e con più consapevolezza. Il romanzo si lascia leggere, capitolo dopo capitolo, suscitando il desidero di saperne di più. L'unica pecca, se così può essere definita, è la sensazione che in alcune parti del romanzo l'autrice stia correndo, senza soffermarsi abbastanza e magari ampliare il discorso. Nonostante questo, “Stavolta scelgo me” è senza dubbio un libro che dà speranza, coraggio e forza dimostrando che si può uscire da rapporti malati e violenti per poi ricominciare da sé stessi. Assolutamente consigliato. [©Giulia Longarini]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Vi suggeriamo di leggere i libri che vi proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora voleste esprimere la vs opinione inviate commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro website.

Vota ora