“A proposito di Elsie” – Joanna Cannon Nessun Voto

0

"A proposito di Elsie" - Joanna Cannon

AUTORE: Joanna Cannon

TITOLO: " A proposito di Elsie"

TRADUTTORE : Chiara Brovelli

GENERE: Narrativa straniera

EDITORE: Corbaccio

 

 
FRASI:

Ci sono momenti in cui condividere un problema con qualcuno sembra avere come unico effetto quello di ingigantirlo. Le parole, pronunciate ad alta voce, acquistano una forza che non sembravano avere quando erano rinchiuse nella tua mente, per questo talvolta è più facile lasciarle lì, dove nessuno le nota. Se nascondi una cosa per tanto tempo, se riesci a non fartela sfuggire, alla fine è come se non fosse mai successa.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Aveva ragione. c'eravamo tenute per mano arrampicandoci su per le colline, aspettando su un marciapiede e correndo in mezzo ai campi, ci tenevamo per mano ogni volta che ci trovavamo ad affrontare le cose della vita che non pensavamo di poter gestire da sole.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Ciascuno di noi ha un segreto, di cui non parla mai. Ciascuno di noi custodisce delle parole. Quello che conta davvero è ciò che si fa, con quel segreto. Ve lo trascinate dietro per sempre, come una valigia scomoda, o trovate una persona a cui confidarlo?
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Io credo che le persone abbiano bisogno che si parli di loro. Devono essere nominate nelle conversazioni, e menzionate ogni tanto. A volte un nome è l'unica eredità che possiamo lasciare e, se la gente ha paura di usarlo, di sentirlo fare ad alta voce, finiamo per svanire nel nulla, e siamo perduti per sempre solo perché nessuno parla più di noi.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Forse i momenti più importanti alla fine sono quelli che viviamo senza pensarci, quelli che consideriamo come parte di un giorno fra tanti.
Un giorno che dobbiamo superare prima che ci capiti qualcosa di più interessante. Prendiamo come riferimento compleanni, Natali e feste, ma forse dovremmo pensare di più alle giornate ordinarie. A quelle che passano senza che neppure ce ne accorgiamo. Elsie una volta disse che non puoi capire quanto sia importante un momento finché non ti volti indietro a guardarlo, e credo che forse avesse ragione.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Il mondo sembrava così incompleto, senza di lui. Così improbabile. Credo che la parte peggiore del perdere qualcuno sia essere costretti a vivere nello stesso scenario. Uno scenario di cui quella persona non fa più parte e in cui tu non fai che notare gli spazi vuoti che ha lasciato. Hai quasi la sensazione, concentrandoti abbastanza, di poterla trovare ancora, in quegli spazi. Di trovarla lì, ad aspettarti.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

E qualche volta, anche se non hai le parole, è meglio usare quelle che conosci, piuttosto che restare in silenzio.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Ho provato a fargli capire che a volte i ricordi non vogliono essere ricordati; che si accovacciano dietro tutti gli altri, nell'angolo della tua mente, nel tentativo di non essere scovati.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Fu strano. Il modo in cui accadde. Pensi di dimenticare, ma i ricordi sono lì, e basta un piccolo dettaglio a scatenarli. Un profumo, le parole di una canzone, un viso intravisto in mezzo alla folla. I ricordi ti sommergono, come se non se ne fossero mai andati. Sono sempre lì, che aspettano: devi solo capire come farli riaffiorare.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Mi scosterà i capelli dal viso, e mi raddrizzerà la coperta, e mi dirà che andrà tutto bene. E sarà così. Perché a volte non ti serve altro. Solo una persona che ti stia accanto. Che vegli su di te, quando ti addormenti. Che ti dica che andrà tutto bene.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Ma ogni tanto la vita ti porta imboccare una strada che avevi pensato di guardare soltanto, mentre andavi altrove, e quando poi ti volgi indietro ti rendi conto che il tuo passato non segue esattamente una linea retta, come avevi pensato. Se hai fortuna, alla fine vai avanti, ma molti di noi si muovono a zigzag, inciampando nei ripensamenti.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Non importa quanto tempo rimani qui, il mondo subirà sempre una lieve variazione perché tu sei esistito. Anche se non so come possiamo provarlo.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Non so se fu perché il sole era sparito dietro una nuvola, ma in quegli istanti mi apparve più vecchio. Più fragile. A volte, se guardi con attenzione, riesci a scorgere le linee di frattura, in una persona. Riesci a vedere dove si è rotta, e ha cercato di ripararsi.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Certe persone sono meri osservatori. Guardano. Se ne stanno appena in disparte rispetto a tutti gli altri, ma quei pochi centimetri quasi fossero un oceano intero li separano dal resto del mondo.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Avere coraggio significa avere scelta, no? Significa che te ne saresti potuto andare, ma hai deciso di rimanere e affrontare il pericolo.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Pensi sempre che un segreto resterà tale solo per un periodo di tempo, fino a quando, un giorno, non ti rivolgerai ad un'altra persona dicendole: "non l'ho mai confidato a nessuno..." E il segreto svanirà, e diventerà qualcos'altro. Soltanto quando arrivi alla fine della tua vita, distesa su una moquette pulita, sola, ti rendi conto di non aver mai trovato la persona giusta a cui rivelarlo.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

È strano, perché riesci a sopportare sciocchezze di ogni genere; tristezza, dolore... Riesci a tenere tutto sotto controllo ed andare avanti, e poi all'improvviso qualcuno é gentile con te, e il suo gesto ti fa piangere. È quel piccolo atto di bontà che riesce ad aprire una porticina da qualche parte, e fa uscire tutta l'infelicità.
[Joanna Cannon - A proposito di Elsie. Corbaccio editore
Trad. di Chiara Brovelli]

 

Vota ora