“Omicidio a Steeple Martin” – Lesley Cookman 5/5 (1)

0

"Omicidio a Steeple Martin" - Lesley Cookman

AUTORE: Lesley Cookman

TITOLO: "Omicidio a Steeple Martin"

GENERE: Giallo

EDITORE: BiBiBook

 

TRAMA:

Nel piccolo borgo di Steeple Martin, nel profondo Kent, l’artista ed ex attrice Libby Sarjeant è impegnata a mettere in scena una commedia per l’apertura del nuovo teatro. A pochi giorni dal debutto una persona del suo cast viene trovata morta. Si tratta con ogni probabilità di un omicidio. L’opera che andrà in scena è stata scritta da Peter, vecchio amico di Libby, ed è ispirata a fatti realmente accaduti alla sua famiglia decenni prima. Libby si ritrova ad indagare, portando alla luce una rete intricata e oscura di relazioni della piccola comunità in cui vive.


Recensione:

 

In una pigra domenica d’autunno, in cui la pioggia picchietta sulle finestre e il ticchettio dell’orologio ricorda una filastrocca quasi perduta, Libby Sarjeant (con la J!) è la perfetta compagnia. Il romanzo, il primo di una lunga serie che vede protagonista la nostra Libby Sarjeant, è un perfetto esempio del genere “cozy crime”, in cui, all’interno di una piccola comunità, intrighi e misteri si intrecciano all’umorismo e ad un tocco di romanticismo, in perfetto stile british.
La protagonista suscita subito simpatia, con i suoi vestiti da hippy, i ricci incontrollabili e l’improbabile propensione all’investigazione. Una Miss Marple più giovane e a tratti meno arguta, ma comunque convincente. Nel momento in cui iniziano ad accadere strani incidenti legati allo spettacolo che sta mettendo in scena, Libby si sente in dovere di agire, coinvolgendo anche gli scettici amici. Mordente del libro sono sicuramente la coppia gay formata da Harry, il giovane proprietario del ristorante Pink Geranium, e Peter, l’autore dell’opera. I due uomini rappresentano uno specchio delle comunità di campagna nei confronti delle nuove coppie. Se da una parte Peter non rinuncia al suo amore, dall’altra cerca di non dispiacere troppo sua madre Millie, giù molto turbata dalla commedia che rievoca fatti che la donna vuole dimenticare. Harry, che mal sopporta la chiusura mentale della famiglia del compagno, si sente un escluso, e questo l’avvicina a Libby. “Io e te contro la Famiglia”. A seguito degli incidenti e dell’omicidio, Peter, Harry e Ben, cugino di Peter, vorrebbero mandare tutto all’aria, ma sarà ancora la tenace Libby a tenere tutto insieme. Sentendosi in parte responsabile, desidera dare una mano, e anche se spesso l’unico ad ascoltare le sue congetture è il maestoso gatto Sidney, Libby non può rimanere in disparte. Imparerà, nella sua indagine, che il desiderio di proteggere i segreti della famiglia è più forte del bisogno di scoprire la verità. Libby vacilla, e i suoi dubbi la rendono ancora più vicina al cuore del lettore. La sua testardaggine e goffaggine rischieranno di metterla in pericolo, rendendo la lettura ancora più avvincente. [©Gaia Del Riccio]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Vi suggeriamo di leggere i libri che vi proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora voleste esprimere la vs opinione inviate commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro website.

Vota ora