“Cent’anni di solitudine” – Gabriel García Márquez Nessun Voto

0

"Cent'anni di solitudine" - Gabriel García Márquez

AUTORE: Gabriel García Márquez

TITOLO: "Cent'anni di solitudine"

TRADUTTORE : Enrico Cicogna

GENERE: Narrativa

EDITORE: Mondadori

 

FRASI:

«Morire è molto più difficile di quello che si può credere»
[Gabriel García Márquez, Cent’anni di solitudine]

 

«Quell'avvicinamento tra due solitari dello stesso sangue era assai lontano dall'amicizia, ma permise a entrambi di sopportare meglio l'insondabile solitudine che al tempo stesso li separava e li univa.»
[Gabriel García Márquez, Cent’anni di solitudine]

 

Lo spirito del suo cuore invincibile la orientava nelle tenebre.
[Gabriel García Márquez, Cent’anni di solitudine]

 

Fece costruire a sua moglie una stanza da letto senza finestre in modo che i pirati dei suoi incubi non avessero da dove entrare.
[Gabriel García Márquez, Cent'anni di solitudine]

 

“La ricerca delle cose perdute è intorpidita dai gesti consuetudinari, ed è per questo che costa tanta fatica trovarle.”
[Gabriel Garcìa Màrquez, Cent’anni di solitudine]

 

"Una volta in cui questi spiegava con molti dettagli il meccanismo dell’amore, lo interruppe per chiedergli: Cosa si sente?. Josè Arcadio gli diede una risposta immediata: È come una scossa di terremoto.”
[Gabriel Garcìa Màrquez, Cent’anni di solitudine]

 

L’unica cosa che le mancava per sentirsi completamente felice era la nascita dei figli, ma rispettava il patto che aveva stabilito con suo marito di non averne prima che fossero trascorsi cinque anni di matrimonio.
[Gabriel Garcìa Màrquez, Cent’anni di solitudine]

 

Nel mondo stanno accadendo cose incredibili. A portata di mano, sull’altra riva del fiume, c’è ogni sorta di apparecchiatura magica, e noi continuiamo a vivere come gli asini.
[Gabriel Garcìa Màrquez, Cent’anni di solitudine]

 

Le cose hanno vita propria, si tratta soltanto di risvegliarli l'anima.
[Gabriel Garcìa Màrquez, Cent’anni di solitudine]

 

Non immaginava che era più facile cominciare una guerra che finirla.
[Gabriel García Márquez, Cent'anni di solitudine]

 

Grattò per parecchie ore, cercando di romperla, la dura crosta della sua solitudine.
[Gabriel García Márquez, Cent'anni di solitudine]

 

"Molti anni dopo, di fronte al plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendía si sarebbe ricordato di quel remoto pomeriggio in cui suo padre lo aveva condotto a conoscere il ghiaccio. Macondo era allora un villaggio di venti case di argilla e di canna selvatica costruito sulla riva di un fiume dalle acque diafane che rovinavano per un letto di pietre levigate, bianche ed enormi come uova preistoriche. Il mondo era così recente, che molte cose erano prive di nome, e per citarle bisognava indicarle col dito."
[G.G. Marquez - Cent'anni di Solitudine - Mondadori]

 

Il segreto di una buona vecchiaia non è altro che un patto onesto con la solitudine.
[Gabriel García Márquez, Cent'anni di solitudine]

Vota ora