“Sono contrario alle emozioni” – Diego De Silva Nessun Voto

0

"Sono contrario alle emozioni" - Diego De Silva

AUTORE: Diego De Silva

TITOLO: "Sono contrario alle emozioni"

GENERE: Narrativa

EDITORE: Einaudi

 

FRASI:

- Salve dottore, sono ...
- Lo so chi è, ho il suo numero in memoria.
Sapevo che avrebbe usato questo tono.
- La disturbo?
- No.
- Ecco, io, ehm, volevo dirle che credo avesse ragione.
- Cosa le è successo?
Prendo un po' d'aria.
- Niente, è questo il problema. È rimasto tutto lì.
[Diego De Silva, Sono contrario alle emozioni]

 

Mentre scorto la vecchietta sull'altra sponda, rifletto lì per lì sull'inquietante fenomeno tutto moderno, dello spostamento automatico delle funzioni cerebrali quando il telefonino ordina. Perchè sono episodi come questo che dimostra quanto la tecnologia sia riuscita ad annettersi la diretta delle nostre vite. Quanto ormai la realtà vada in differita rispetto alla sollecitazione tecnologica. Quanto poco impieghiamo a disconnetterci dal mondo sensibile per ubbidire allo squillo del cellulare, dandogli la precedenza assoluta su qualsiasi attività corrente. Questa mutazione della percezione del tempo, [...] s'è compiuta in modo capillare, in un'acquiescenza di cui abbiamo finto di non essere al corrente. Ce ne accorgiamo di tanto in tanto, inciampando nella realtà che viene a ricordarci dove siamo. Magari stampandoci su un platano mentre con la mano colpevolmente libera cercavamo un numero nella memoria dell'iPhone.
[Diego De Silva, Sono contrario alle emozioni]

 

Ma perchè tutte le volte che sto per fare un viaggio mi passa la voglia di partire? E il posto dove abito e di cui non finisco di rilevare i difetti mi pare improvvisamente piacevolissimo da vivere? E il tempo migliora? E vengono fuori giornare belle, limpide e frizzantine come piacciono a me? E due giorni prima della partenza, ma sempre, mi si offrono delle occasioni che renderebbero opportuno che restassi?
Ma queste occasioni qui lo sanno, che devi partire? Che hai anche versato l'anticipo all'agenzia e non puoi più recuperarlo, cheha i biglietti, i voucher dell'albergo e tutto quanto?
[Diego De Silva, Sono contrario alle emozioni]

 

Ogni cosa è compromessa con te. E io sono obbligato a speculare su tutto, perché tutto ti riguarda. Sei ovunque, tranne dove vorrei che fossi. Indovina dove.
[Diego De Silva, Sono contrario alle emozioni - editore Einaudi]

 

E si, mi manca ancora. Per quanto incomprensibile possa essere, sento ancora la sua mancanza. La sento soprattutto in questo tipo di situazione, quando esco, quando mi siedo in un ristorante con qualcuno, quando viene un po' di sole dopo che ha piovuto, quando la gente intorno parla del più e del meno, quando la normalità incalza.» soprattutto in quei momenti che mi domando che cosa ci faccio lì. Perché rimango. Perché non me ne vado. E perché quello che mangio non sa di niente. [...] E perché quando mi sembra di cominciare a rilassarmi, finalmente, vengo subito attaccato dal solito stormo di piccoli ricordi felici che vuole portarmi via da dove sto. E perché mi sembra di aver lasciato la vita da qualche parte. Ma dove?
[Diego De Silva, Sono contrario alle emozioni - editore Einaudi]

 

Vota ora