“Una piccola libreria a Parigi” – Nina George Nessun Voto

0

"Una piccola libreria a Parigi" - Nina George

AUTORE: Nina George

TITOLO: "Una piccola libreria a Parigi"

TRADUTTORE: Valentina Rancati

GENERE: Narrativa straniera

EDITORE: Sperling & Kupfer

 

FRASI:

Non so se riusciremo a non ferirci a vicenda. Probabilmente no, perché siamo esseri umani
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Non passava mai quella maledetta sensazione di vuoto.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Un uomo stupido è la rovina di qualsiasi donna.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Tu mi manchi.
Io mi manco.
Non so più chi sono.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

I libri la proteggono dalla stupidità.
Dalla falsa speranza. Dagli uomini bugiardi.
La ricoprono d'amore, forza e conoscenza.
E' vita che viene da dentro.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Il pianto e il riso hanno lo stesso suono e a volte l'anima deve piangere per essere felice.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Possiamo ritrovare noi stessi solo dopo aver smarrito completamente la strada. Per amore. Per nostalgia. Per paura.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Le donne sanno amare in modo molto più intelligente di noi uomini! Non lo fanno mai per il corpo. Anche se di sicuro può piacere, eccome. Ma le donne ti amano per il carattere. Per la forza. L'intelligenza. O perché sei in grado di proteggere un bambino. Perché sei una brava persona, possiedi onore e dignità. Non ti amano in modo tanto stupido come gli uomini: perché hai dei bei polpacci, o perché stai così bene con l'abito elegante e le sue colleghe ti guardano invidiose quando ti presenta.
Ci sono anche donne così, ma sono solo l'eccezione che conferma la regola.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Portiamo dentro di noi i nostri morti e gli amori infranti.
Sono loro che ci rendono quello che siamo.
Se cominciamo a dimenticare o a scacciare i nostri cari..allora anche noi scompariremo come loro.
Tutto l'amore. Tutti i defunti. Tutte le persone del nostro tempo.
Sono come fiumi che formano il nostro mare, l'anima.
Se non ce ne ricordiamo anche il nostro mare si prosciugherà.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Troppe donne sono complici di uomini meschini e indifferenti.
Mentono per loro. Mentono ai propri figli.
Perché anche loro sono state trattate in quel modo dai loro padri. Queste donne vogliono sempre credere che dietro la meschinità si nasconda l'amore, per non impazzire dalla sofferenza.
Ma il fatto è che quello non è amore.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

L'unica cosa sbagliata è che molte donne pensano davvero che il loro corpo debba essere perfetto per essere amate.
Invece deve essere solo in grado di amare e lasciarsi amare.
Verrà amato solo chi ama...è una verità troppo spesso dimenticata.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Non possiamo decidere di amare.
Non possiamo far sì che qualcuno ci ami.
Non esiste una ricetta. C'è solo l'amore.
E noi siamo al suo comando. Non possiamo fare nulla.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Riesco a respirare solo quando leggo.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Era tutto come prima, eppure completamente diverso.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

I libri, l'unica medicina per innumerevoli e indefinite malattie dell'anima.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Manca il tuo colore qui.
Illuminerebbe ogni cosa.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Un libro è al tempo stesso medico e medicina.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

L'amore aveva bisogno di tanto coraggio e poche aspettative.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Era un germoglio chiuso in una scorza indurita.
Così abbandonata. Così sola.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Prendeva la vita di petto.
Più di quanto probabilmente avesse bisogno di fare.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Era stanco di sentire la sua mancanza. [...]
Odiava quel risveglio in una vita senza di lei.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Sono diventato vecchio senza accorgermene.
Come passa il tempo. Quel maledetto tempo perduto.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

C'è sempre una donna.
Non esiste altro che riesca a far deragliare un uomo.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

Nessuno diventa intelligente se a un certo punto non è stato giovane e stupido.
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

 

"A volte nuotiamo in lacrime non versate e se le tratteniamo ci facciamo sommergere"
[Nina George, Una piccola libreria a Parigi]

Vota ora