“Il quadro mai dipinto” – Massimo Bisotti Nessun Voto

0

"Il quadro mai dipinto" - Massimo Bisotti

AUTORE: Massimo Bisotti

TITOLO: "Il quadro mai dipinto"

GENERE: Narrativa

EDITORE:  Mondadori

 

FRASI:

“Gli addii intossicano ma intossicano di più le presenze assenti. E delle persone spesso ci manca ciò che credevamo fossero e non sono mai state, piuttosto che la loro più concreta assenza.”
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Il miglior modo per essere felici è inventarsela, la felicità.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Perché il Punto felice non è in un punto fermo, si sposta di continuo, lo perderai e lo ritroverai infinite volte.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Le storie più irragionevoli hanno sempre più ragione di esistere, sono quelle che arrivano quando va tutto bene, non quando ti manca tutto. Di ciò che è estremamente necessario ti accorgi proprio quando hai già tutto il superfluo.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

E ho capito che la perfezione non è altro che la preoccupazione di non piacere abbastanza a noi stessi.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Alla fine non importa cosa ci sia dietro, alcuni incontri diventano strabilianti per il nostro coraggio. A quel punto quello è destino.
Il destino arriva dopo, non prima, arriva nelle mani che scavano nel fango, non da quelle celesti del cielo.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Cercate di trovare il vostro posto. Il posto dove essere felici è strettamente personale e non cedibile. Chi non trova il suo posto non sta bene da nessuna parte.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

"Ti basti sapere che ogni cosa che resiste non ha spiegazione, se proviamo a dargliene troppa cessa di esistere."
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Questo era il segreto: ritrovarsi senza essersi mai perduti.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Non si migliora una fine, si colora un inizio ma per colorare un nuovo inizio è necessario accettare che arrivi una fine.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Si può avere dentro lo stesso rimpianto per qualcosa di mai iniziato come per qualcosa di ormai finito. Ci sono storie che abbiamo amato di amore infinito ma che in realtà non sono mai iniziate, ed è per questo che mai finiranno. Di quello che non è mai accaduto non ce ne scorderemo mai.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Esiste tutto ciò che crediamo ancora possibile trovare, mentre cessa di esistere tutto ciò in cui smettiamo di credere, perché con gli occhi bassi è difficile cogliere sguardi.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Senza rischio non c'è felicità, e la sola assenza di dolore non è condizione sufficiente a farci stare davvero bene.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Scegliere di vivere in attesa o nel rimpianto è un alibi per non affrontare la paura più grande: perdere, dunque soffrire. Invece è vero, un rapporto può finire ma quel dolore significa che siamo stati felici e quindi che potremmo esserlo di nuovo.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Ti ricorderai che ogni partenza è perfetta ma ogni ritorno ti fa stare bene solo se hai qualcuno che ti aspetta.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

È solo quando sai quello che vuoi che non prendi tutto quello che passa.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Non siamo fatti per stare soli ma nemmeno con chiunque.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Sai quanto coraggio richiede aspettare, continuare ad aspettare senza sapere?
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

C'è qualcuno lontano anni luce anche quando è vicino e qualcuno che anche da lontano sa esattamente dove siamo.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Sappiamo che entrare e uscire da una mente non c'entra nulla con il chiudere porte.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

La questione del tempo, però, sai, non è così precisa come crediamo. Perché un attimo può durare un attimo o non finire mai.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Certe persone non si cercano ma non si perdono, anche se non son più in contatto materialmente si continuano a influenzare, come pianeti, come fossero tenute unite da un legame invisibile e indissolubile, un fil rouge.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Chissà se è amore lo stesso questo. Questo non smettere di cercarsi.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

La cosa migliore che ti può capitare nella vita è d'incontrare qualcuno che conosca a memoria tutti i tuoi errori, le tue mancanze, i tuoi passi falsi, i tuoi difetti e le tue debolezze e che tuttavia continui a pensare che tu sia completamente incredibile così.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Perché il tempo non è soltanto uno, esiste un altro tempo, quello che ci riprendiamo quando ricominciamo a vivere, lontano da qualcosa che ci ha sfasciati dentro.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Non sono riuscito ad averti vicino ma questo non significa non averti dentro. 
Sai cosa sarò io per te? 
Sarò sempre quel piccolissimo particolare che ogni tanto scorgerai nell’aria, nelle cose che guardi, nella loro bellezza. Il diversivo, il tempo di un sorriso quasi inatteso che ti confonde i respiri, il deja vu, la sponda di un sogno. Le storie finiscono mentre quel piccolo particolare, quel quasi niente, mi farà restare con te per sempre.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

I desideri inespressi tornano a torturarti, si assopiscono soltanto mentre fai altre cose, ma basta un niente perché scoppino all'interno della mente danneggiandola pesantemente, anche se dall'esterno sembra tutto in ordine.
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Ora vai, che prolungare i saluti peggiora sempre le cose!
[Massimo Bisotti - Il quadro mai dipinto]

 

Se solo tu potessi davvero voltarti per guardare indietro ti accorgeresti dì milioni di persone che non ti hanno mai visto e non ti volteresti più.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

I ricordi sono gioie al rallentatore e non sono più reali. Ma se ami ciò che hai perso più di ciò che avrai, non troverai più niente a cui tenere.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

"Chi non vuole esserci non c'è nemmeno se ti ci siedi accanto. Chi c'è, c'è anche quando credi che non ci sia."
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto]

 

Se solo tu potessi davvero voltarti per guardare indietro ti accorgeresti di milioni di persone che non ti hanno mai visto e non ti volteresti più. Devi guardare avanti per vedere un volto che riconosci, e non indietro. Quel che è rimasto indietro ha smesso di riconoscerti, quel che è rimasto indietro non voleva guardarti abbastanza.
[Massimo Bisotti, Il quadro mai dipinto - ed. Mondadori]

 

Vota ora