“Il mondo che ho inventato per te” – Sarah Butler Nessun Voto

0

"Il mondo che ho inventato per te" - Sarah Butler

AUTORE: Sarah Butler

TITOLO: "Il mondo che ho inventato per te"

TRADUTTORE: Enrica Budetta

EDITORE: Garzanti

 

FRASI:

...si chiedeva com'era possibile che una persona potesse essere così diversa da un'altra. [Sarah Butler - Il mondo che ho inventato per te/Trad. Enrica Budetta]

 

«Una fotografia è una cosa fisica» [...] 
«La pellicola cattura la luce riflessa da qualsiasi cosa vi sia nell'immagine; è un segno del mondo. [...] Un'immagine digitale è solo un insieme di pixel, solo una serie di quadratini, e se ci si soffia su forte si sgretola completamente. Non è fisica, non è la stessa cosa.»
[Sarah Butler - Il mondo che ho inventato per te/Trad. Enrica Budetta]

 

...avvertì l'assenza dell'amico come un pugno sotto le costole.
[Sarah Butler - Il mondo che ho inventato per te/Trad. Enrica Budetta]

 

Quando ci si sente uno schifo non c'è cura migliore che alzarsi e darsi da fare.
[Sarah Butler - Il mondo che ho inventato per te/Trad. Enrica Budetta]

 

Vota ora