“Inclini all’amore” – Tijana M. Djerkovic Nessun Voto

0

"Inclini all'amore" - Tijana M. Djerkovic

AUTORE: Tijana M. Djerkovic

TITOLO: "Inclini all'amore"

EDITORE : Playground

GENERE : Narrativa

 

FRASI:

...e soprattutto non conosceva la coniugazione dei verbi al passato, dato che il bisogno del passato arriva successivamente, con l'ispessirsi della nostalgia.
[Tijana M. Djerkovic - Inclini all’amore]

 

...il medico mi disse che non avrei potuto mai più correre. Non ci rimasi male. Si può raggiungere qualsiasi meta anche senza correre.
[Tijana M. Djerkovic - Inclini all’amore]

 

Aveva imparato a considerare i libri degli esseri viventi. Vengono partoriti dopo un lungo travaglio, procurano gioia e sofferenza, vivono vite simili ma sempre diverse, e muoiono al deteriorarsi dei loro tessuti.
[T. M. Djerkovic - Inclini all'amore]

 

Forse è bene temere la morte senza mai riuscire a intuirne l'imminenza.
[T. M. Djerkovic - Inclini all’amore]

 

L'amore è una creatura straordinariamente egoista perché esclude, cancella ogni ragione, non si preoccupa del male che infligge.
[T. M. Djerkovic - Inclini all'amore]

 

...credo di aver vissuto il numero di volte in cui il male mi ha insegnato qualcosa sul bene. L'uomo rinasce ogni volta che si dimostra capace di domare il male dentro di sé. Si vive poco, figlio mio, pochissimo, perché tutto il resto è soltanto attesa di vivere.
[T. M. Djerkovic - Inclini all'amore]

 

Vota ora