Ancora oggi mi incanto a guardarti. E ogni volta …

0
284
Nessun Voto

Ancora oggi mi incanto a guardarti. E ogni volta mi chiedi “Cos’hai?”, nulla, non ho nient’altro che il desiderio di inciderti a fuoco sulle pareti del cranio per poterti guardare ogni volta che voglio. Girare gli occhi indietro, nel sonno, vedere il tuo viso, come un quadro, come un dipinto, un affresco, un arazzo, qualcosa che rende questo mio spazio più bello da essere abitato.
Resto immobile a seguire il movimento delle tue labbra se parli con altri. Ogni volta mi chiedi “Cos’ho?”. Nulla, non hai altro che la bellezza magnetica di chi rapisce con i propri discorsi e la musica delle parole. Con la forza, il tono, l’accento, il sensuale scivolare delle lettere al sospingere della lingua.
E io lì, ferma, a un passo, a osservarti le mani e gli occhi e la pelle bianca del collo. E tu, ogni volta mi chiedi: “Va tutto bene?”.
Più di così non si può.
[©Barbara Audisio per #lefrasipiùbelledeilibri]
Foto: tumble

Vota ora

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here