“Ti amo.” Fu richiamata dal sonno, bastarono …

0
151
Nessun Voto

“Ti amo.” Fu richiamata dal sonno, bastarono quelle parole per svegliarla. Si voltò a occhi chiusi e lo baciò sulle labbra. “Amore mio.” I sogni andavano e venivano, diventavano corrente scivolosa e sotterranea nel letto. Adesso il sangue e i respiri avevano lo stesso identico ritmo, adesso erano uguali. Amore mio.
[ Valentina D’Urbano, Quella vita che ci manca]
#lefrasipiùbelledeilibri #amore
Foto: web

Vota ora