“Vorrei che tu fossi qui” – Paolo Biagioli

0
547
Nessun Voto

AUTORE: Paolo Biagioli
TITOLO: Vorrei che tu fossi qui
GENERE: Amicizia

TRAMA

Vieni Georgia, guarda cosa ho trovato!” Un piccolo bambino di quattro anni stava cercando di attirare l’attenzione della sua migliore amica tenendo in mano un tulipano giallo, lui è Sean e quella che sta per vivere è l’inizio della speciale amicizia che lo legherà a Georgia. Il legame, sincero e bellissimo, di due bambini cresciuti insieme, un’amicizia che proseguirà nel corso degli anni e che li vedrà crescere affrontando ogni ostacolo e sofferenza che la vita metterà sulla loro strada. Una storia su cui è facile immedesimarsi; Sean e Georgia possono rappresentare lo specchio di ognuno di noi, la nostra prima amicizia, quella più sincera e più vera, il sentimento puro e tenero nato dal profondo di un cuore ancora limpido, un sentimento lontano da interessi e comodità, bugie e finzioni, tradimenti ed inganni.


RECENSIONI

Lo ammetto: ho voluto leggere questo libro perché mi è piaciuto il titolo. Mi ricordava una canzone dei Pink Floyd, l’unica che ascolto volentieri, Wish you were here. E ho fatto bene. Ne è valsa la pena. Vorrei che fossi qui, titolo del romanzo d’ esordio del giovane Paolo Biagioli : romantico, drammatico a tratti struggente. Con queste caratteristiche uno potrebbe pensare ad un libro sì bello ma pesante comunque. Si sbaglierebbe. È una storia d’amore dall’inizio alla fine. Sean e Georgia nascono lo stesso giorno ma a distanza di un mese l’uno dall’altro.

Crescono insieme, inseparabili, affiatatissimi. Non si lasciano mai, per nessun motivo; prima bambini, poi adolescenti e infine adulti. L’affetto e la complicità si trasformeranno in amore vero e proprio, ma nessuno dei due avrà il coraggio di ammetterlo a sè stesso e all’altro. Questa mancata ammissione sarà deleteria per entrambi, e quando se ne renderanno conto sarà ormai tardi. Di questo romanzo mi ha colpito il modo in cui l’autore è riuscito a mantenere costantemente al centro della storia, l’amore dei due protagonisti.

Ci sono praticamente sempre e solo loro. E basta. Pochi altri personaggi ruotano intorno al grande amore di Sean e Georgia. E quasi restano tutte comparse. Non è una favoletta col classico lieto fine; è una storia forte con un finale sofferto e commovente. E molti momenti da prendere come spunto per meditarci un po’ su. Uno su tutti: il tempo. Il tempo che non ci appartiene, abbiamo tutti una “scadenza”.

Il tempo che spesso sprechiamo . A volte un ti amo detto in tempo può trasformare la tua vita in una felicità concreta. E un ti amo non detto equivale a stare rinchiusi in una gabbia di rimorsi. Vorrei che fossi qui è una accorata e delicata poesia. Namastè.

[©Paola Sanna]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora