“L’uomo che inseguiva i desideri” – Phaedra Patrick

0
562
Nessun Voto

AUTORE: Phaedra Patrick
TITOLO: L’uomo che inseguiva i desideri
TRADUTTORE: Claudia Marseguerra
GENERE: Narrativa
EDITORE: Garzanti

TRAMA

Da un anno, ogni mattina, Arthur Pepper si sveglia alle sette e compie con esattezza gli stessi gesti. Si veste seguendo un ordine preciso, mangia una fetta di pane tostato, poi alle otto e mezzo si mette a sistemare il giardino. Questo è l’unico modo per superare il dolore per la perdita dell’amata moglie, Miriam, dopo tutta una vita passata insieme. Solo così gli sembra di poter fingere che lei sia ancora con lui. Ma il giorno del primo anniversario della sua scomparsa, Arthur prende coraggio e decide di riordinare gli oggetti di Miriam. Nascosta tra gli stivali, vede improvvisamente una scatolina. Dentro c’è un braccialetto con dei ciondoli: sono a forma di tigre, fiore, elefante, libro e altri piccoli oggetti. L’uomo inizialmente è perplesso; la moglie non indossava gioielli.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te

Ma poi inizia a guardare con più attenzione e si accorge che su un ciondolo è inciso un numero di telefono, che Arthur non può fare a meno di chiamare subito. È l’inizio della ricerca e delle sorprese. Seguendo i ciondoli Arthur compie un viaggio che lo porta su un’assolata spiaggia di Goa che ha visto la donna giocare con un bambino indiano, a Londra da un famoso scrittore, in un’accademia d’arte dove è custodito un ritratto di Miriam da giovane, a Parigi in una raffinata boutique, in un castello della campagna inglese dove incontra una tigre, e in tanti altri luoghi che non aveva mai visitato. Un viaggio che gli fa scoprire una Miriam sconosciuta, ma che ha ancora tanto da insegnargli. E gli ricorda che l’amore è sorprendersi ogni giorno, per tutta la vita e anche oltre.


RECENSIONI

Non è facile parlare di questo libro, qualsiasi parola fuori posto potrebbe rovinare la sua essenza.
Io ci provo, ma solo per incentivarvi a sceglierlo.
Dalle prime pagine avevo già grossi lacrimoni, la capacità dell’autore di farti sentire partecipe della storia è straordinaria.
Arthur è un tipo abitudinario: si sveglia al solito orario, fa le cose in un certo ordine, e cammina nel ricordo della moglie, perduta da poco.
Questa descrizione appartiene solo alle prime pagine del libro, questo perché tutto il romanzo non sarà incentrato sulla perdita, bensì su una rinascita.
I primi passi il protagonista li compierà grazie ad un segreto appartenuto a sua moglie, la curiosità permetterà a noi di ritrovarci in una splendida avventura. Presto si ritroverà davanti a delle scelte, a dover guardarsi allo specchio e riconoscere i propri limiti.
Questo cammino porterà a grandi cambiamenti dentro e intorno a lui… sicuramente porterà il lettore ad apprezzare la meraviglia delle piccole cose e trasmetterà valori profondi.
Libro meraviglioso. Autore da riscegliere

[©Anna Rita]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora