“Il caso dell’assassino distratto e altre storie” – Giuliano Fontanella

0
427
5/5 (2)

AUTORE: Giuliano Fontanella
TITOLO: Il caso dell’assassino distratto e altre storie
GENERE: Giallo
EDITORE: Robin

TRAMA

Questa antologia è “l’origine di tutti i mali” per Diego Spada. Senza questi racconti, la trilogia composta da “La ragazza nel fiume”, “L’affare Moreau” e “Figli dell’angelo nero” non sarebbe mai venuta alla luce. Nelle nuove avventure, Spada si ritrova a indagare lungo strade invase da tossici e spacciatori (“Spada”), presso un’equivoca discoteca distrutta da incendio doloso (“Il giorno in cui conobbi Nora”), a frequentare l’obitorio, la villa di un avvocato assassinato, e la casa del divo cinematografico del momento (“Incidente premeditato”), a visitare ambigui locali notturni gestiti da criminali e studi fotografici per virtuali pubblicazioni pornografiche (“Posizioni compromettenti”), viene invitato nella residenza di un uomo facoltoso e di quella che, prima di trasformarsi in una rispettata signora da salotti mondani, era stata la sua amante, chiamato presso la sede dell’Associazione Promozione Cultura e Tradizioni Brasiliane in Italia (“L’indizio scarlatto”), e infine partecipa aduna macabra serata al Teatro del Giallo (“Compagnia del delitto”). Anche il focolare domestico, illusoriamente protetto dalla rassicurante scansione temporale delle campane di S. Maria Liberatrice, viene profanato dalla violenza e dalla morte (“Il delitto della porta accanto”). Soltanto ne “Il caso dell’assassino distratto”, Spada si concede un’incursione in un luogo diverso da Roma. A Cortina d’Ampezzo, immerso in un’atmosfera rilassata e indolente, è in vacanza con Nora. L’ambiente del racconto è però quello claustrofobico di un hotel, le montagne innevate e silenti rimangono confinate al di fuori delle vetrate. E, manco a dirlo, anche questo luogo “estraneo” viene macchiato dal rosso scarlatto dell’omicidio.


RECENSIONI

Per la prima volta mi ritrovo a leggere una serie di racconti del genere giallo-noir e ho avuto il piacere di conoscere l’investigatore Diego Spada. Spada é un personaggio davvero singolare. Dalle piccole scelte a cui farà fronte noteremo la sua intelligenza, compostezza e sicurezza di sé. Caratteristiche indubbiamente essenziali per il lavoro che svolge. Il protagonista è il tipo di persona che all’apparenza potrebbe irritare chi gli sta di fronte, ma in realtà ha un cuore tenero e… snob, ma molto simpatico.

Non riesce a trattenersi dall’aiutare gli altri, a costo di mettersi in situazioni particolari e spesso pericolose. La sua personalità viene svelata durante la lettura. Questa descrizione del personaggio mi colpisce, come mi ha colpito l’ironia dello scrittore sempre presente e mai fuori luogo. Molto accurata la descrizione di tutti i personaggi coinvolti nei misteri, a volte anche un po’ troppo minuziosa per i miei gusti. Sono dei racconti che ti incuriosiscono. Lettura piacevole che consiglio.

[©Francesca Gianfreda]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora