“Sempre d’amore si tratta” – Susanna Casciani

0
332
5/5 (2)

AUTORE: Susanna Casciani
TITOLO: Sempre d’amore si tratta
GENERE: Narrativa
EDITORE: Mondadori

TRAMA

Bisogna prendersi cura dei doni come se fossero piccoli fiori selvatici: sbocciano senza il nostro aiuto, ma dobbiamo fare attenzione a non calpestarli, a non maltrattarli. E la piccola Livia di doni ne ha eccome. Come si fa a non accorgersene? Lei è una che quando si muove assomiglia a una nuvola trascinata dal vento, capace di rendere più colorato tutto quello che tocca. È timidissima, parla poco, però sorride a tutti. E poi ama scrivere, perché farlo la fa sentire diversa, nel senso di speciale, come se nelle sue vene al posto del sangue scorressero le parole. È un cuore puro il suo, e fragile, e per questo avrebbe bisogno di essere accudito e protetto. Però si sa, le stelle, le stesse alle quali Livia bambina si rivolge sommessamente tutte le sere, seduta sul terrazzo di casa, molto spesso si fanno gli affari loro e non sempre hanno voglia di guardare giù, di ascoltarci.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te

Infatti, a un certo punto, nella vita di Livia accade qualcosa che le inceppa il cuore. Coll’aggravarsi della depressione della madre, tutto per lei diventa faticoso, difficile. Ragazzina sognatrice e poi giovane donna, Livia cerca comunque di spiccare il volo ma, quasi fosse una farfalla con un’ala di seta e una di piombo, non fa che sbattere da tutte le parti rovinando puntualmente al suolo. Così, caduta dopo caduta, sfinita da un amore – quello per la mamma malata – che si ciba della parte migliore di lei, inizia a non fare più caso alle piccole magie che accadono ogni giorno e finisce per rassegnarsi a lasciare andare tutti i suoi sogni.

Quel che non sa è che l’amore è più potente di qualsiasi delusione e sa farsi largo anche tra le macerie di una vita che odora di terra bruciata come la sua… “Sempre d’amore si tratta” racconta la storia di Livia, dall’infanzia all’età adulta. E lo fa attraverso lo sguardo delle tante persone che, in momenti diversi, ne incrociano la strada, anche solo per poche preziose ore. Tante istantanee capaci di tratteggiare con precisione l’esistenza di una singola persona ma al contempo di raccontare anche un po’ di tutti noi, di quanto sia difficile accogliere l’amore nella nostra vita, prendercene cura, proteggerlo e quanto sia spesso più facile, piuttosto, fuggirlo, maltrattarlo o convincersi di poterne fare a meno.


RECENSIONI

Livia è una ragazza di cui sentiremo parlare in tutto il testo, tutti parleranno di lei e impareremo a conoscerla oltre che a riconoscerci nelle tristezze, nelle gioie e nei pensieri che farà. Una ragazza semplice che crescerà troppo in fretta. Sua mamma, Caterina, è vittima di se stessa, i pensieri negativi non le permettono di vedere il sole. La sensazione di vuoto la circonda e la sua vita è paragonabile ad una bolla di sapone, così bella eppure basta poco perché scoppi. Edoardo è il suo papà e non sa come reagire di fronte alla depressione della moglie.

E così chiede aiuto all’unica persona la quale vorrebbe che scappasse lontano da questo vortice negativo che rischia di investire tutte le persone che sono attorno a Caterina, Livia. Livia sa quello che deve fare con lei, sa parlarci, sa muoversi, ma ben presto dovrà fare i conti anche lei con questo buio. Bianca è la migliore amica di Livia. Guerriera, sorridente, un’ottima amica. Vive un conflitto doloroso con sua madre. Vorrebbe piacerle ma la mamma non fa altro che screditarla senza accostarsi neppure per sbaglio alla vita della figlia. Solo un confronto potrebbe salvarle…

Lorenzo è un amico di Livia. Ha problemi d’accettazione verso se stesso, è come se la sua figura la vedesse attraverso quegli specchi deformanti che danno un’immagine “bugiarda”, quelle bugie a cui purtroppo lui crede.È segretamente innamorato di Livia, riuscirà a dichiararle il suo amore? Questi sono i protagonisti iniziali a cui se ne aggiungeranno tanti altri non meno importanti.

“Sempre d’amore si tratta” è un romanzo semplice e toccante, capace di emozionare e di farti sciogliere in lacrime dalle prime alle ultime pagine. Fa piangere il cuore, lo scuote dall’intorpidimento, lo accompagna in posti inesplorati, quei posti di cui fai finta non ti importi niente ma che in realtà eviti per paura che possa un giorno succedere a te o a qualcuno intorno. Eppure questo romanzo dà speranza e spinge chi è affetto da problemi come la depressione a rialzarsi. Consigliatissimo.

[©Anna Rita]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora