“Scrivere è un mestiere pericoloso” – Alice Basso

0
671
Nessun Voto

FRASI

“Non so lei, ma io, finché una cosa non l’ho capita per bene, non riesco a metterci una pietra sopra.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“Per come la vedo io, l’obbligo morale spesso sfora nel volontariato, e lo sbattersi senza ricompense a sua volta spesso sfora nella rottura di coglioni.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

Leggi la nostra recensione

“Ma l’eroismo vero è fronteggiare tutti i giorni quelli che ti è socialmente proibito considerare i cattivi e non trasformarla ogni istante in una guerra, ecco cos’è.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“Si goda la vita, Sarca. Non è sempre pericoloso. A volte esistono gli imprevisti, e possono essere piacevoli.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“Non esiste aggressore che non si ritrovi addosso, seppur in minima parte, le tracce dell’aggredito. Non esiste vittima che non marchi il carnefice. Non esiste interazione che non lasci un segno anche su chi sembra non riportarne alcuno.
Il principio di Locard è alla base della moderna scienza dell’investigazione, ma, per quel che mi riguarda, è maledettamente vero anche nelle relazioni umane.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“Incredibile quando le cose che razionalmente sai benissimo ti si cancellino dal cervello quando sei travolto dalle emozioni. Neuroni contro ormoni: sempre una carneficina, e i buoni non vincono quasi mai.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“Sono di un umore discreto, come sempre quando termino un lavoro, ma va detto che oggi, insospettabilmente, ci si è messo persino il Krav Maga a migliorarlo.
Questo pomeriggio sono stata alla mia prima lezione. Ne sono rincasata con l’animo in festa e la convinzione di avere scoperto la mia vocazione: menare la gente, al diavolo i libri.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“Odio il potere che hanno gli eventi di plasmare le persone. Dovremmo riuscire tutti a farci scivolare le cose addosso. A decidere la nostra personale politica di felicità e a non lasciare che nulla la turbi. Sono solo eventi, dopotutto. […] Che sarà mai. Tutta roba che ti succede attorno, mica dentro. Almeno, così dovrebbe essere, in un mondo ideale.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“…volevo che mi parlasse ancora di quel pantano esistenziale in cui tutti ci dibattiamo nel tentativo di essere buoni e integerrimi come ci è stato insegnato, e lo schifo nel quale invece ci ritroviamo appena mettiamo inevitabilmente un piede in fallo e ci ritroviamo a vergognarci di noi. E di come, una volta che la smettiamo di piangerci addosso perché non possiamo controllare sempre tutto, possiamo quantomeno dirci che, sia inferno o paradiso, prima o poi quel che è certo è che passa.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“La gente non vuole soltanto dirti cosa fare. La gente vuole la tua anima.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“Sembra che l’essere umano abbia spazio dentro di sé per un solo malessere alla volta.
In termini assoluti non so quanto possa dirsi un sollievo.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“Al di là dei condizionamenti culturali che nel corso della storia ci hanno detto come dovessimo comportarci per essere accettati, dentro la nostra specie, da sempre, c’è questo seme di bellezza e perfezione che anela a germogliare. Cercate quello, aspirate a quello, non accontentatevi di nulla di meno, non giustificate nulla che non sia a quell’altezza. E se Dio vuole non dovrete mai pentirvi di una storia malata o di aver buttato via del tempo in qualcosa che non lo meritava. Anche solo un libro.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“…una decisione presa è una decisione presa. La vita è troppo breve per rileggere lo stesso libro, specie se sai già che finisce di merda.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

“…ritengo che chi predica il perdono incondizionato non sia semplicemente mai stato arrabbiato a sufficienza.”

[Alice Basso, Scrivere è un mestiere pericoloso. Garzanti]

 

Vota ora