“Una vita da libraio” – Shaun Bythell

0
226
Nessun Voto

FRASI

“Vedere un bambino che legge, completamente assorto nel libro che ha in mano e ignaro di ogni altra cosa, mi da un barlume di speranza per il futuro delle librerie.”

[Shaun Bythell, Una vita da libraio]

 

“Guardando i libri di una persona capisci chi era, che interessi aveva, a volte indovini persino qualche tratto della sua personalità.”

[Shaun Bythell, Una vita da libraio]

Leggi la nostra recensione

 

“… L’idea che una vera scelta può derivare soltanto dal dubbio e dall’incertezza, senza ricorrere all’esperienza o ai consigli degli altri…”

[Shaun Bythell, Una vita da libraio]

 

“Oggigiorno è talmente raro trovare del tempo per leggere che, quando capita, mi sembra il più raro dei piaceri; più puro di qualsiasi altra esperienza sensoriale.”

[Shaun Bythell, Una vita da libraio]

 

“Come scrive Gogol’ in “Le anime morte”: < < Prima, tanto tanto tempo fa, negli anni della mia giovinezza, negli anni della mia infanzia, scivolata via senza ritorno, mi riempiva d’allegrezza, arrivare per la prima volta in un luogo sconosciuto>>.”

[Shaun Bythell, Una vita da libraio]

 

“…un sentimento simile a quello che si prova scartando un regalo. È l’emozione dell’ignoto, e la conosco bene, perché la provo ogni volta che vado a comprare dei libri.”

[Shaun Bythell, Una vita da libraio]

 

“Cambiando l’ordine degli eventi, il risultato poteva essere molto più soddisfacente.”

[Shaun Bythell, Una vita da libraio]

 

“I muri di libri che lo circondavano, densi di passato, lo isolavano dal presente e dai suoi disastri.”

[Shaun Bythell, Una vita da libraio]

Vota ora