“Cose che nessuno sa” – Alessandro D’Avenia

0
445
Nessun Voto

FRASI

“Se non ci metti u sangu e u cori nelle cose che hai di fronte, la vita non riesce. Devi amare quello che fai. Ogni dolce ha la sua storia: la persona per cui lo prepari, i sentimenti che provi mentre lo prepari. Ogni cosa entra nelle mani, ami con le mani e crei con le mani. I dolci più buoni mi sono venuti quando pensavo di prepararli per tuo nonno. Anche adesso che non c’è.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

 

“Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

Leggi la nostra recensione

 “Finché non conosci le ombre non sai niente di una persona. Cerca di vedere le ombre prima delle luci, altrimenti resti delusa.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

 

” 
A noi donne piace essere intuite, indovinate e a volte persino inventate… E ci fa impazzire scoprire che l’uomo che abbiamo accanto vede in noi cose che nemmeno noi sappiamo.

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

 

“
Persino il mare sembra senza limiti, eppure canta solo quando li trova: infrangendosi sulla chiglia diventa schiuma; spezzandosi sugli scogli, vapore; sfinendosi sulle spiagge, risacca. La bellezza nasce dai limiti, sempre.

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

>

 

“Si addormentò a fatica. Si chiedeva perché amare, così semplice in poesia, è così difficile e rischioso nella vita.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

>

 

Qualcuno ha detto che “ti amo” è sinonimo di “è bello che tu esista così come sei e se non esistessi io ti ricreerei esattamente come sei, difetti compresi”.

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

>

 

“…osservava le mani e i gesti delle persone con la minuziosità di uno scienziato. Sapeva bene che il corpo non può mentire, che il novanta per cento del linguaggio è non verbale e che i gesti spontanei dicono sempre la verità, a differenza delle parole.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

>

 

“Come può mancarci chi non abbiamo mai avuto? Cosa ci manca veramente: l’altro o una parte di noi stessi? O abbiamo bisogno che qualcuno ci regali quella parte di noi stessi che ci manca?

Sono cose che nessuno sa.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

>

 

“Possibile che in quella dannata e lunghissima rubrica piena di nomi non ci fosse nessuno capace di ascoltarla? Come si era ridotta… Lavoro, famiglia e poche amicizie superficiali, per dare colore al tempo libero.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

>

 

“…la strinse più forte, chiedendosi chi stesse abbracciando l’altro, chi dava e chi riceveva. In un abbraccio viene un momento in cui non si distingue più, e quando accade la prima volta, qualcuno lo chiamò amore.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

>

 

“Il coraggio spesso arriva quando è troppo tardi, perchè la paura impedisce di vedere oltre e spinge invece a cercare di controllare ciò che stiamo perdendo, perchè è la soluzione più rapida, sicura e indolore.”

[Alessandro D’Avenia – Cose che nessuno sa]

>

 

Vota ora