“L’inferno non ha nuvole” – Federico Fabbri

0
267
Nessun Voto

FRASI

“Scriveva storie. Scriveva racconti della sua vita passata, e ne aveva di cose da dire! Anche io mi dilettavo con la scrittura, e per lo stesso scopo. Non credete a chi dice scrive solo per sé stesso. Noi scrivevamo per non lasciar perdere le nostre tracce, per fare in modo che il nostro nome e il nostro vissuto potessero rimanere nei ricordi altrimenti sbiaditi di chi sarebbe venuto dopo di noi.”

[Federico Fabbri, L’inferno non ha nuvole – Les Flâuners Edizioni]

Scopri più di questo libro

 

“Dentro lo zaino c’erano pochi vestiti sgualciti, indumenti che non avrei più indossato, e qualche ricordo della vita precedente. Ricordi che mi facevano sognare, ricordi che avrebbero inciso sul presente, ricordi che non potevo dimenticare. Ricordi che avrei voluto cancellare ma che tornavano sempre a galla. Ricordi che mi avevano reso l’uomo che ero. Ricordi che avrebbero condizionato il mio futuro per sempre. Ricordi che non ricordavo.”

[Federico Fabbri, L’inferno non ha nuvole – Les Flâuners Edizioni]

Vota ora