“La scomparsa di Stephanie Mailer” – Joël Dicker

0
623
4.67/5 (3)

AUTORE: Joël Dicker
TITOLO: La scomparsa di Stephanie Mailer
TRADUTTORE: V. Vega
EDITORE: La nave di Teseo
GENERE: Narrativa gialla – Thriller

TRAMA

30 luglio 1994. La cittadina di Orphea, stato di New York, si prepara a inaugurare la prima edizione del locale festival teatrale, quando un terribile omicidio sconvolge l’intera comunità: il sindaco viene ucciso in casa insieme a sua moglie e suo figlio. Nei pressi viene ritrovato anche il cadavere di una ragazza, Meghan, uscita di casa per fare jogging. Il caso viene affidato e risolto da due giovani, promettenti, ambiziosi agenti, giunti per primi sulla scena del crimine: Jesse Rosenberg e Derek Scott. 23 giugno 2014. Jesse Rosenberg, ora capitano di polizia, a una settimana dalla pensione viene avvicinato da una giornalista, Stephanie Mailer, la quale gli annuncia che il caso del 1994 non è stato risolto, che la persona a suo tempo incriminata è innocente.
Ma la donna non ha il tempo per fornire le prove, perché pochi giorni dopo viene denunciata la sua scomparsa. Che cosa è successo a Stephanie Mailer? Che cosa aveva scoperto? Se Jesse e Derek si sono sbagliati sul colpevole vent’anni prima, chi è l’autore di quegli omicidi? E cosa è davvero successo la sera del 30 luglio 1994 a Orphea? Derek, Jesse e una nuova collega, la vicecomandante Anna Kanner, dovranno riaprire l’indagine, immergersi nei fantasmi di Orphea. E anche nei propri.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te


RECENSIONI

Questo libro conferma ancora una volta il talento del suo creatore.

“Non bisogna mai fidarsi delle apparenze…” questa è la descrizione perfetta per questo testo.
“La scomparsa di Stephanie Mailer” è un intreccio pazzesco di personaggi, luoghi, storie, dove tutte le certezze sono destinate a crollare pagina dopo pagina per far spazio alla curiosità e alla scoperta. Quando pensi di aver individuato uno o più colpevoli è giunta l’ora di mettere in discussione tutto.
Un libro che ti incanta, d’altronde se così non fosse non si riuscirebbe mai a finirlo visto le sue 700 pagine.
I personaggi sono un mix perfetto, troveremo molti protagonisti, alcuni forti e altri un po’ meno, altri spiritosi, altri tormentati dal proprio passato, troveremo dei riscattati e tanto altro.
Insomma questo Thriller non manca di nulla. L’unica controindicazione è che una volta terminato ci si potrebbe sentire un po’ “persi”… è davvero eccezionale.

©Anna Rita – anysbook

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora