“Storia di una ladra di libri” – Markus Zusak

0
690
Nessun Voto

FRASI

“Si può rubare la felicità? Oppure non è che un altro infernale trucco degli esseri umani?”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

“Dicono che la guerra sia la migliore amica della morte, ma debbo dissentire. Per me la guerra è come un nuovo padrone che pretende l’impossibile. Ti sta con il fiato sul collo, ripetendo senza sosta: 《Lavora, lavora》.
Tu lavori duro, ti affanni.
Il capo, però, mica ti dice grazie: esige ancora più impegno da te.”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

Leggi la nostra recensione

“…un’opportunità conduce direttamente a un’altra… la vita a più vita…”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

“Difficile non amare un uomo che non soltanto nota i colori, ma ne parla.”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

“Fece scorrere il dorso della mano sul primo piano, ascoltando il fruscio delle sue unghie che sfioravano la spina dorsale di ogni libro.
Pareva il suono di uno strumento, o un rumore di piedi in fuga. Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l’altro.
[…]
Quanti libri aveva toccato?
Quanti ne aveva sentiti?
Avanzò di nuovo e lo rifece, stavolta molto più lentamente, con le palme delle mani protese, per permettere alla loro carne di percepire il minuscolo ostacolo di ogni libro. Era come una magia, come la bellezza, mentre vivi raggi di luce splendevano su un candeliere. Più volte quasi tirò fuori dal suo posto un volume, ma non ebbe l’ardire di disturbarlo.
Erano troppo perfetti.”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

“…ci sarebbero stati punizione e dolore, e anche felicità. Significava questo scrivere.”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

“Mi meraviglia sempre la forza degli esseri umani, che riescono a rialzarsi, seppure barcollando, persino quando fiumi di lacrime inondano i loro volti.”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

“Come poteva sapere che qualcuno avrebbe raccolto la sua storia e l’avrebbe portata ovunque con sé?
Nessuno prevede mai cose del genere.
Mica si possono pianificare.”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

“Ciò che uno dice e ciò che è successo di solito sono due cose diverse…”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

“Di tanto in tanto si domandava se valesse la pena fare tanti sforzi…”

[Markus Zusak, Storia di una ladra di libri]

 

Vota ora