“Perceptions” – Peppe Marraffino

0
114
5/5 (1)

AUTORE: Peppe Marraffino
TITOLO: Perceptions
GENERE: Narrativa

TRAMA

Venire al mondo e non sentirsi mai parte di esso potrebbe significare tante cose, ma l’amore verso l’arte spinge Ruben a cercare se stesso e il suo vero posto nel mondo tra la gente, e per le strade di Londra, dove incontrerà una donna sfuggente capace però di mettere fine alle sue sofferenze. Tra uno stile di vita trasandato, ingenuo, e talvolta irresponsabile deciderà di cercare questa donna in lungo e in largo, ma i misteri e le vicende condurranno il protagonista ad una storia d’amore tormentata. Troverà la risposta alla confusione dentro se stesso nell’arte, senza mai riuscire a distaccare la realtà dall’immaginazione, vivendo una sana follia che lo caratterizzerà fino alla fine. Con determinazione affronterà ogni ostacolo, sfidando e superando in un viaggio interiore, la guerra, e spesso anche le proprie paure.


RECENSIONI

“Perceptions: La storia di un diamante scalzo”, di Giuseppe Marraffino è un libro che potremmo definire surreale, onirico e visionario. Nell’accezione positiva dei termini, sono questi gli aggettivi che meglio descrivono una storia affascinante, che attraverso il protagonista, “Ruben”, ci parla dell’amore in tutte le sue forme. “Amore” inteso come sentimento totalizzante e anticonvezionale, fuori dagli schemi entro i quali siamo a abituati a concepirlo.

Ruben è un vagabondo, un uomo dal vissuto travagliato e difficile che, nella suggestiva cornice di Londra, intraprende quello che potremmo definire un viaggio di ricerca, sostenuto dalla passione per l’arte e fortemente radicato nel ricordo delle sue origini. Durante il racconto realtà e immaginazione sembrano confondersi, e l’abilità dell’autore sta proprio nell’imprimere un ritmo narrativo che proietta il lettore in un precario equilibrio tra oggettività e fantasia, dove non mancano spunti di riflessione di grande spessore in cui il protagonista alterna fasi di lucidità ad episodi di follia visionaria.

Passando per un contesto bellico molto toccante, ove Ruben avrà modo di ricongiungersi con figure significative del suo passato e di toccare positivamente altre vite, verremo condotti verso un epilogo originale, spiazzante, e per molti versi inaspettato. Parliamo di un romanzo dallo stile impegnato ma scorrevole, particolarmente adatto a chi ama riflettere e scavare in profondità, indagando le mille sfumature dell’animo, dell’esistenza e dell’amore.

[©Alessandro Testa]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora