“Nemmeno un istante, X” – Tito Malinverno

0
336
Nessun Voto

FRASI

“Esistono solo due cose per me: adesso e il momento in cui la bacerò.”

[Tito Malinverno, “Nemmeno un istante, X”]

 

“Ma a quanto pare oggi è merce rara: il parlare è di tutti, l’ascolto di nessuno.”

[Tito Malinverno, “Nemmeno un istante, X”]

Leggi la nostra recensione

 

“«“Mamma” è la parola che sento ripetere più spesso dalle persone. I bambini strepitano per avere l’attenzione della mamma, gli adulti telefonano alla loro mamma, la mamma è ovunque, che sia fisicamente presente o assente, la mamma è nei discorsi di chiunque.»”

[Tito Malinverno, “Nemmeno un istante, X”]

 

“Ebbene sì, lo ammetto. Sono reo confesso del crimine letterario più spregevole, il peggiore: fare l’amore con il lettore.”

[Tito Malinverno, “Nemmeno un istante, X”]

 

“Penso alla Gnetty, la mia inarrendevole anima, al dolore che si porta e si porterà dentro nei giorni a venire e per il quale io non dispongo di alcun anestetico, anzi, sono io stesso il pungolo che scava nella carne.
Anima e carne, il respiro di me e di te.
Ho avuto un grande futuro.”

[Tito Malinverno, “Nemmeno un istante, X”]

 

“Questo è il mio battesimo: il lago mi riconosce come suo figlio e io finalmente conosco mio padre.
Dimmi, papà, sei orgoglioso del tuo figliolo pazzo? Sei fiero di come spremo dalle parole il succo di un dolore antico e lo distillo in concentrato di commozione e pianto?
L’ululato del vento sull’acqua mi porta il suo silenzioso e potente assenso e io comprendo che l’ho aspettato per una vita intera. È notte di rivelazioni questa, così come io mi sento rivelato a me stesso.”

[Tito Malinverno, “Nemmeno un istante, X”]

 

“Quanto amore in questa stanza, tanto amore che fa male, tanto amore che si muore.”

[Tito Malinverno, “Nemmeno un istante, X”]

 

Vota ora