“Fiori sopra l’inferno” – Ilaria Tuti

0
767
Nessun Voto

FRASI

“Aveva passato la notte rannicchiata sul letto, in posizione fetale, col bisogno di tornare a essere figlia di qualcuno e non solo di un ricordo, con l’urgenza di ricevere consolazione e non solo di piangere senza che qualcuno la sentisse. Immaginava carezze sui capelli bagnati di lacrime e sul viso gonfio. Si chiedeva da quanto tempo non ricevesse un bacio: non riusciva nemmeno a ricordarlo.”

[Ilaria Tuti, Fiori sopra l’inferno – Ed. Longanesi]

 

“È un inchino alla vita questo sentimento che mi attraversa. Un inchino alla vita e al suo dispiegarsi anche in assenza di luce e cure.
È lei la più forte e noi i suoi strumenti”

[Ilaria Tuti, Fiori sopra l’inferno – Ed. Longanesi]

Scopri più di questo libro

Si fugge da ciò che spaventa e ferisce, o vuole farci prigionieri.”

[Ilaria Tuti, Fiori sopra l’inferno – Ed. Longanesi]

Vota ora