“La tredicesima storia” – Diane Setterfield

0
422
Nessun Voto

AUTORE: Diane Setterfield
TITOLO: La tredicesima storia
TRADUTTORE: Giovanna Granato
EDITORE: Mondadori
GENERE: Narrativa

TRAMA

Margaret Lea è una giovane libraia antiquaria che negli anni trascorsi con il padre tra pagine immortali e volumi sepolti dall’oblio, ha coltivato una quieta passione per le biografie letterarie in cui di tanto in tanto si cimenta. La sua prevedibile esistenza viene sconvolta il giorno in cui Vida Winter, sfuggente e carismatica scrittrice alla fine dei suoi giorni, la incarica di scrivere la sua biografia ufficiale. Margaret parte alla volta dell’isolata magione dell’anziana autrice, nelle campagne dello Yorkshire, e rimane immediatamente stregata dalle vicende della singolare famiglia Angelfield e dalla sorte di un misterioso racconto che Vida Winter non ha mai voluto pubblicare…

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te

“La tredicesima storia” dipana così davanti agli occhi del lettore non solo il tempestoso trascorrere di esistenze avvolte dal segreto, ma anche la complessa, intensissima amicizia tra due donne di differenti generazioni che, dietro la magica finzione del narrare, troveranno l’una nell’altra verità su se stesse a cui mai sarebbero potute arrivare da sole.


RECENSIONI

Prima di dire qualsiasi cosa su questo libro mi soffermerei a parlare della copertina, di solito non lo faccio, ma questa copertina mi ha stregata, la raffigurazione di libri colorati sono un invito a festa per qualsiasi lettore. Nonostante ciò questa meravigliosa copertina può essere un’arma a doppio taglio. Quanti libri che parlano di libri ci sono in giro?
Infatti, inizialmente, ho pensato si trattasse appunto di questo, ero quasi pentita di averlo scelto in quanto le prime pagine le ho trovate molto lente. Proseguendo si rimane affascinati e coinvolti.

“Le racconterò la storia di due gemelle…”, così inizia per me il libro di Diane Setterfield, quando una scrittrice di successo di nome Vida Winter si apre totalmente ad una biografa (Lea Margaret), raccontando la propria storia che si muoverà in ambienti sinistri, con tanto di fantasmi, amori incestuosi, superstizioni e personaggi a volte inquietanti. Se non ci si lascia ingannare dalle apparenze ogni segreto verrà alla luce e ogni domanda avrà una risposta. Pagina dopo pagina il libro diventa sempre più interessante, non mancheranno brividi e altre emozioni.

Personalmente non ho amato molto la biografa, l’avrei schiaffeggiata molte volte se avessi potuto. Il gigante l’ho trovato tenero, come solo un gigante può esserlo.
I veri protagonisti della storia sono sicuramente la scrittrice e il suo racconto.
Devo dire che per essere il primo romanzo di questa autrice è riuscitissimo.

[©anysbook]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora