“La tentazione di essere felici” – Lorenzo Marone

0
869
Nessun Voto

FRASI

“L’esperienza serve proprio a non commettere le stesse idiozie per una vita intera. Io non ho imparato nulla dal passato e continuo imperterrito ad agire d’istinto”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Ci sono due modi di affrontare le cose, con disperazione o con ironia, e nessuna delle due cambia le carte in tavola. Il risultato finale non spetta a noi deciderlo, ma come trascorrere gli ultimi cinque minuti di recupero sì.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

Leggi la nostra recensione

 

“Alla mia età non ho ancora imparato a gestire l’ansia. In realtà sono molte le cose che non ho imparato e che nessuno mi ha mai spiegato. Ci insegnano le equazioni, Il cinque maggio a memoria, i nomi dei sette re di Roma, e nessuno ci chiarisce come affrontare le paure, in che modo accettare le delusioni, dove trovare il coraggio per sostenere un dolore.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Chi si lamenta della vecchiaia è un demente. […] Perchè l’alternativa è una sola e non mi sembra auspicabile.
[…] La cosa più preziosa che si conquista grazie alla vecchiaia è il rispetto.
[…] Il rispetto è un’arma che permette all’uomo di raggiungere una meta per molti inarrivabile, fare della propria vita ciò che si vuole.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“…ho capito che per la mia salute è meglio non ascoltare i problemi di famiglia. Tanto poi non te li fanno risolvere.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Ci si abitua alla solitudine e si dimentica di come la notte faccia meno paura se c’è qualcuno che ti respira accanto.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Mi piacerebbe soccorrerti, aiutarti e salvarti […] solo che temo di non esserne capace. Non mi è bastata una vita per imparare a porgere la mano senza tremare.

”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Ci si abitua anche ai silenzi […]
e alla fine si conversa con loro.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“…se desideri qualcosa, l’attesa si trasforma in speranza e rende il tempo degno di essere vissuto.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“…se sbagli semina, non puoi aspettarti chissà quale raccolto.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Le persone che fanno felici gli altri meriterebbero gratitudine e rispetto.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Certe volte penso che se nasci in un certo modo, non puoi morire in un altro. Ti illudi per una vita di aver cambiato direzione, salvo poi accorgerti che alla fine la scorciatoia ti ha riportato sulla via dalla quale provieni.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Non c’è un solo modo per affrontare la solitudine, c’è chi si rinchiude in casa, chi si affeziona troppo gli animali, chi infine, impara a conversare col silenzio.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“«E, comunque, ci si abitua a tutto nella vita, no?»
[…] Non ci si abitua, si rinuncia a cambiare le cose.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“…l’amore non corrisposto, un’invenzione inutile, a pensarci. Ci sono tante persone sole al mondo che potrebbero incontrarsi, essere felici, fare figli, tradirsi e poi lasciarsi, invece molti perdono il tempo a inseguire chi a stento si accorge della loro esistenza.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Le cose che custodiamo con passione non muoiono mai”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“…vivere nella paura costante di un pericolo non serve a scongiurarlo, ma solo a gettare via un altro giorno della propria esistenza.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Quando il dolore altrui si avvicina troppo, cominci anche tu ad avvertire una fitta.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“…è una delle tante persone che per vivere chiede scusa, come se la sua esistenza potesse infastidire qualcuno.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Eravamo felici, eppure, non so perché, non ci baciammo mai, forse convinti che l’avremmo potuto fare da un momento all’altro, o forse desiderosi di prolungare la piacevole attesa. In fin dei conti stavamo assaporando la fase migliore di una relazione, quando basta sfiorare la pelle dell’altro per sentire il cuore palpitare.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“… non smettere di desiderare una vita diversa, di continuare a rincorrere i sogni, non scendere alla prima fermata, anche se sembra la più comoda.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Si crede di non aver bisogno di nessuno finché ci si accorge di non avere più nessuno. E quando succede, è un bel casino.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Solo di poche persone c’è concesso osservare la gioia, la disperazione, la rabbia, la sofferenza, il godimento o l’euforia dipinti sul viso, per tutti gli altri bisogna accontentarsi dell’unica maschera a noi visibile.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Certo, le cose interessanti di una persona sono tutte all’esterno, dentro trovi solo viscere, sangue e rimpianti. Nulla di molto attraente.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Te lo devono insegnare da bambino ad abbracciare, altrimenti dopo è tutto maledettamente più complicato.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Allora è vero che a un certo punto dell’esistenza si fa pace con i genitori. Credo che avvenga quando continuare a masticare rabbia è più faticoso che posarci una pietra sopra.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“La verità è che non si può essere sempre scorbutici e antipatici, altrimenti gli altri iniziano a crederti.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“La vita non è stata gentile con lui, eppure […] ha continuato a non toglierle il saluto. Ho allora capito che non esistono persone più coraggiose di altre, c’è solo chi affronta il dolore quando deve essere affrontato.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Quello che siamo svanisce col corpo, quello che siamo stati, invece, rimane custodito nei nostri cari.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Il sospetto è l’ultimo tassello della lacerazione di un rapporto; quando giunge, molto è stato già perso.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Fino a che non vivi in prima persona un dolore, non lo puoi capire. Eppure quanta gente usa impropriamente le parole «ti capisco». Non capisci proprio un tubo, bello mio, così bisognerebbe rispondere.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Un bambino che cresce senza uno dei due genitori sarà forse un adulto incompleto e insicuro, ma chi cresce nell’odio e nella violenza non saprà mai amare. E non c’è torto peggiore che un genitore possa fare.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Non sono i legami di sangue a creare l’intimità, è la convivenza. Anche una madre, con il tempo e la lontananza, diventa un po’ più estranea.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

“Mi piace chi combatte ogni giorno per essere felice.”

[Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici]

 

Vota ora