“La vicina gentile” – Aurelia Rossi

0
160
Nessun Voto

FRASI

“Da piccola aveva immaginato che l’amore fisico fosse profumato, silenzioso, tenero, invece lasciava addosso umori, sapori e odori persistenti.”

[Aurelia Rossi, La vicina gentile]

 

“Lei aveva in mente l’uomo della fotografia e forse avrebbe voluto trascorrere la sua vita con lui. Probabilmente il suo era un male d’amore che non le consentiva di uscire di casa, dove nessuno era lui, l’uomo che l’abbracciava e la proteggeva dai pericoli del mondo.”

[Aurelia Rossi, La vicina gentile]

 

“A volte nella vita si fanno scelte senza sapere il motivo, semplicemente non si scorgono alternative, o se ce ne sono, fanno paura.”

[Aurelia Rossi, La vicina gentile]

 

“La cucina era per me uno spazio libero dove mescolavo ingredienti e colori, come fanno i pittori, o come i poeti che scelgono, fra migliaia di parole, quelle che insieme hanno un sapore.”

[Aurelia Rossi, La vicina gentile]

 

“I tuoi viaggi sono anche ricordi, non solo fantasie. Tu viaggi avanti e indietro, io vado solo in avanti. La fantasia è in avanti, il ricordo è indietro. Io non ho ricordi, solo fantasie.”

[Aurelia Rossi, La vicina gentile]

Vota ora

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here