“Non perdiamoci di vista” – Federica Bosco

0
856
4/5 (2)

AUTORE: Federica Bosco
TITOLO: Non perdiamoci di vista
GENERE: Narrativa
EDITORE: Garzanti

TRAMA

È l’ennesimo 31 dicembre, e Benedetta lo trascorre con gli amici della storica compagnia di via Gonzaga, gli stessi amici che, negli anni Ottanta, passavano i pomeriggi seduti sui motorini a fumare e a scambiarsi pettegolezzi, e che ora sono dei quarantenni alle prese con divorzi, figli ingestibili, botulino e sindrome di Peter Pan. Ma quello che, a distanza di trent’anni, accomuna ancora quei «ragazzi» è l’aspettativa di un sabato sera diverso dal solito in cui, forse, succederà qualcosa di speciale: un bacio, un incontro, una svolta. Un senso di attesa che non li ha mai abbandonati e che adesso si traduce in un messaggio sul telefonino che tarda ad arrivare.

Un messaggio che potrebbe riannodare il filo di un amore che non si è mai spezzato nonostante il tempo e la distanza, che forse era quello giusto e che torna a far battere il cuore nell’era dei social, quando spunte blu, playlist e selfie hanno preso il posto di lettere struggenti, musicassette e foto sbiadite dalle lacrime. Una nostalgia del passato difficile da lasciare andare perché significherebbe rassegnarsi a un mondo complicato, competitivo e senza punti di riferimento, che niente ha a che vedere con quello scandito dai tramonti e dal suono della chitarra intorno a un falò. Fino al giorno in cui qualcosa cambia davvero. Il sabato diverso dagli altri arriva. L’inatteso accade. La vita sorprende. E allora bisogna trovare il coraggio di abbandonare la scialuppa e avventurarsi a nuoto nel mare della maturità, quella vera.


RECENSIONI

Betta, protagonista indiscussa del favoloso romanzo di Federica Bosco.
Figlia, Donna, mamma ed ex moglie in una lotta continua di generazioni a confronto. Lei e il suo gruppo di amici cresciuti negli anni ’80,quelli che pensano di non essere mai grandi, che inseguono la vita cercando di rimanere sempre giovani. Contro quella di Leontine, sua madre, una donna che sa il fatto suo e che invece, affronta lo scorrere veloce della vita con le rughe e il sorriso di chi è felice così e quella dei suoi figli, Vittoria e Francesco, che sono la nuova generazione in cui un like vale più di mille parole.
Betta si barcamena perfettamente nella sua vita che da qualsiasi lato la guardi non ha mai niente di diverso dalla solita noiosa routine, quando compare,come l’arcobaleno dopo la pioggia, un vecchio amore,capace di abbattere i muri di certezze e abitudini.

Federica Bosco ha come sempre quel potere di trascinare il lettore nella storia facendo sentire forte e chiaro quanto l’amicizia sia importante, e quanto a lei stia a cuore questo argomento, senza mai essere scontata, affrontando anche tematiche importanti come il difficile rapporto genitore-figli, bullismo e la malattia.
Nella sua semplicità, e un romanzo di grande impatto, dove ci si ritrova immersi nel racconto di una vita vera, fatta di scelte e conseguenze e ci invita a guardare quest’ultima dalla prospettiva di vivere l’attimo.

[©Sharon Altamura]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora