“L’enigma della camera 622” – Joël Dicker

0
304
Nessun Voto

FRASI

“….Cosa siamo capaci di fare per difendere le persone che amiamo? È da questo che si misura il senso della nostra vita.”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

Scopri più di questo libro

“Il dolore non conosce regole.”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

 

“Spesso la gente pensa che per scrivere un romanzo si parta da un’idea. Invece una storia prende le mosse innanzitutto da una voglia: quella di scrivere. Una voglia che si impadronisce di te e che niente può ostacolare, una voglia che ti allontana da tutto.”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

 

“Sono un vedovo, solitario e infelice. Sai, non sono stato sempre così cupo e caustico. C’è stato un tempo in cui amavo la vita. Ma dalla morte di mia moglie vivo nelle tenebre. Quando muore l’altro, è come se ti strappassero il cuore e poi ti chiedessero di continuare a vivere. Da allora erro come un’ombra. Recito la commedia per sopravvivere, vengo qui al Palace turandomi il naso, copro tutti di grida, ma è solo una mascherata. È solo un modo per dimenticare chi sono.”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

 

“L’uomo che sa farti ridere, sa farti vivere, perché non c’è cosa più bella, le aveva detto Sol.”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

 

“….L’amore non è tanto un’alchimia quanto l’opera del tempo. L’amore è soprattutto duro lavoro. Ti auguro di lavorare abbastanza da amare ed essere amata”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

 

“Quando ami qualcuno, lo ami per sempre.”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

 

“Dove vanno i morti?
Ovunque ci si possa ricordare di loro. Soprattutto tra le stelle. Perché queste non cessano di seguirci, danzano e brillano nella notte, proprio sopra le nostre teste.”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

 

“La vita è un romanzo di cui si conosce la fine: il protagonista muore. La cosa più importante, in fondo, non è come va a finire, ma in che modo ne riempiamo le pagine. Perché la vita, come un romanzo, deve essere un’avventura. E le avventure sono le vacanze della vita.”

[Joël Dicker, L’enigma della camera 622]

Vota ora