“L’estate fredda” – Gianrico Carofiglio

0
73
Nessun Voto

FRASI

“La verità delle persone si legge nelle sfumature.”

[Gianrico Carofiglio, L’Estate fredda]

 

“Si limitò ad aggiungere che spesso nella vita non fai quello che avresti desiderato. E che comunque ciò che desideri non è per forza quello che saresti adatto a fare. Il che, inutile dirlo, è vero.”

[Gianrico Carofiglio, L’Estate fredda]

Scopri più di questo libro

 

Uno degli aspetti sgradevoli dello svegliarsi presto, quando non c’è ancora luce, è che ci si confronta con l’angoscia. Di regola vince lei, almeno finché rimani nel letto. Se ti svegli e scopri che, per dire, sono le nove e mezza, significa che sei sfuggito ai tentacoli della notte.”

[Gianrico Carofiglio, L’Estate fredda]

 

Non ci sono cose più inaccettabili di un figlio che muore prima dei genitori. Quando succede, ogni parvenza di senso nel mondo crolla come il più classico dei castelli di carte. La morte di un figlio spalanca un abisso di dolore e pazzia di cui è impossibile vedere il fondo.”

[Gianrico Carofiglio, L’Estate fredda]

 

Il confine che separa i matti dai normali ci sembra netto, consistente, difficile da valicare. Invece è sottilissimo e in alcuni punti – in alcuni momenti – sfuma senza che ce ne accorgiamo. Ci troviamo nel territorio dei pazzi senza capire com’è successo – e del resto i pazzi lo sanno di essere da quelle parti?”

[Gianrico Carofiglio, L’Estate fredda]

 

…non bisogna dare le cose per scontate. Intendeva: non bisogna dare le emozioni e i sentimenti per scontati. Vanno condivisi, vanno detti e resi tangibili. Non bisogna dare l’amore per scontato.”

[Gianrico Carofiglio, L’Estate fredda]

Vota ora