“Troppo freddo per Settembre” – Maurizio de Giovanni

0
328
Nessun Voto

FRASI

“Leggeva di continuo. Romanzi, saggi, fumetti. Leggeva perché gli piaceva fantasticare. Se guarda uno schermo non immagina, dottore. Vede le cose e basta. Ma se legge, allora costruisce e colora e allunga e allarga le cose come vuole. Il ragazzo stava bene solo quando poteva immaginare.”

[Maurizio De Giovanni, Troppo freddo per Settembre]

 

“Ed era strano che in una stessa famiglia, all’interno di un palazzo zeppo di persone, ci fossero così tante solitudini.”

[Maurizio De Giovanni, Troppo freddo per Settembre]

Scopri più di questo libro

 

“Come sarebbe bello, se potessimo vivere nelle favole, eh?”

[Maurizio De Giovanni, Troppo freddo per Settembre]

 

“Viviamo uno attaccato all’altro, stiamo insieme, ci vediamo continuamente ma non ci ascoltiamo mai. Ognuno preso dal proprio quotidiano, sempre connessi, ma non ci diciamo mai niente.”

[Maurizio De Giovanni, Troppo freddo per Settembre]

 

Vota ora