“Come fermare il tempo” – Matt Haig

0
439
5/5 (3)

AUTORE: Matt Haig
TITOLO: Come fermare il tempo
TRADUTTORE: Silvia Castoldi
EDITORE: E/O
GENERE: Fantascienza

TRAMA

«Matt Haig ha un’empatia per la condizione umana, le sue luci e le sue ombre, e usa tutti i colori della sua tavolozza per costruire le sue storie eccellenti». Neil Gaiman Pensate a un uomo che dimostra quarant’anni, ma che in realtà ne ha più di quattrocento. Un uomo che insegna storia nella Londra dei giorni nostri, ma che in realtà ha già vissuto decine di vite in luoghi e tempi diversi. Tom ha una sindrome rara per cui invecchia molto lentamente. Ciò potrebbe sembrare una fortuna… ma è una maledizione. Cosa succederebbe infatti se le persone che amate invecchiassero normalmente mentre voi rimanete sempre gli stessi? Sareste costretti a perdere i vostri affetti, a nascondervi e cambiare continuamente identità per cercare il vostro posto nel mondo e sfuggire ai pericoli che la vostra condizione comporta.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te

Così Tom, portandosi dietro questo oscuro segreto, attraversa i secoli dall’Inghilterra elisabettiana alla Parigi dell’età del jazz, da New York ai mari del Sud, vivendo tante vite ma sognandone una normale. Oggi Tom ha una buona copertura: insegna ai ragazzi di una scuola, raccontando di guerre e cacce alle streghe e fingendo di non averle vissute in prima persona. Tom deve ad ogni costo difendere l’equilibrio che si è faticosamente costruito. E sa che c’è una cosa che non deve assolutamente fare: innamorarsi.


RECENSIONI

Tom Hazard è un professore di storia molto speciale. Uno di quelli che
riesce a far sembrare vivi personaggi del passato, che sembra descrivere i paesaggi e gli avvenimenti di epoche lontane come se li avesse vissuti in prima persona. Tom Hazard fa sembrare viva la storia perché, in realtà, lui stesso è la storia. A causa di una disfunzione genetica, Tom dimostra quarant’anni ma ne ha molti, troppi di più. Ha vissuto in molte epoche. Ha suonato per Shakespeare e visto annegare le streghe, è scampato alla peste e ha solcato i mari scoprendo isole ignote, ha assistito alle guerre e alle scoperte scientifiche, ha conosciuto moltissimi uomini. Eppure, di tutte le cose vissute ce n’è una soltanto che vorrebbe si potesse ripetere, ancora e ancora, all’infinito. Tutto il resto non conta, è rimasto sullo sfondo mentre il mondo cambiava e la società si evolveva, rendendolo ogni volta estraneo alla sua epoca. È per questa unica speranza di felicità che non è ancora impazzito, che non si è lasciato andare, che non ha ancora ritenuto di averne abbastanza. Nonostante la solitudine e la necessità di proteggere le persone che ha amato dai pericoli che ciclicamente, seppure con nomi diversi, lo hanno minacciato, Tom rincorre il suo sogno. Con coraggio, si fa
strada tra le mille vite che ha già vissuto e quelle che ancora lo attendono, nell’attesa di poter trovare ciò di cui è alla ricerca da secoli. E soltanto nell’attimo esatto in cui realizzerà il suo obiettivo, avrà la conferma di non aver vissuto invano. In questo libro di Matt Haig la realtà, l’immaginazione e la storia si fondono tra loro dando vita ad un intreccio meraviglioso. La storia è talmente appassionante che il lettore si ritrova a inseguire il protagonista attraverso i secoli, osservando i cambiamenti del mondo con gli occhi di chi li ha vissuti sulla propria pelle. ​Con una trama originale impreziosita da numerosi spunti di riflessione, il risultato è molto al di sopra delle aspettative. Un romanzo quasi fantascientifico, certo, ma anche in grado di stimolare la fantasia e il pensiero di chi si abbandona alle sue pagine. Ai più attenti, poi, certamente evocherà il ricordo di quell’eterno ritorno teorizzato da Nietzsche: se vi fosse concesso di poter vivere a lungo, molto a lungo e di dover ricominciare tutto daccapo ogni volta, davvero la riterreste una benedizione? La risposta che fornisce questo libro, in realtà, è l’unica che veramente abbia un senso.

[©Antonella Venturi]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora