“Ricordati di splendere” – Marco Polani

0
668
4.67/5 (6)

Libro in uscita il 12 gennaio 2021

AUTORE: Marco Polani
TITOLO: Ricordati di splendere
EDITORE: Rizzoli
GENERE: Narrativa

TRAMA
A volte basta un attimo. Un sorriso inaspettato, una strada sbagliata, un treno perso. Perché l’amore vero non lo cerchi, è lui a trovare te. E quando arriva non puoi ribellarti, c’è sempre un filo invisibile che ti conduce proprio lì, dove devi essere. Senza un amore e con pochi amici fidati, la vita di Marcus si è ridotta al lavoro. Ma scrivere post e poesie per SendMeLove, l’azienda presso cui è impiegato, da qualche tempo è diventata una tortura. A forza di like e follower, quelle frasi in cui prima metteva tutto se stesso, scegliendo con cura ogni singola parola, ormai sono diventate delle frasi senz’anima. La sua vena creativa si è inceppata, e la routine da pendolare è grigia quasi quanto le ore passate alla scrivania. Vorrebbe mollare tutto e scappare, ma non ha più nemmeno le energie per farlo.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te

Così i giorni si trascinano uno dopo l’altro, mentre Marcus aspetta che gli eventi scelgano per lui. Ma proprio quando pensa sia giunto il momento di chiudere a doppia mandata il cassetto dei suoi sogni, appare dal nulla, quasi fosse caduta dalla luna, una bambina stretta nel suo cappottino rosso. Chi è? Da dove arriva? Come si chiama? Marcus non lo sa, eppure una sola nottata a zonzo con lei, per le strade di una Roma semideserta, basta per ricordargli le cose importanti, quelle che lo fanno stare bene…


RECENSIONI

Il protagonista di questa storia è Marcus, un trentenne che vive a Vallefredda, vicino Roma. La vita di Marcus è monotona e vuota, lavora senza stimoli e soddisfazioni per l’azienda SendMeLove, per la quale scrive post e poesie, lo fa senza ispirazione, senza trasporto, ma solo per avere uno stipendio, like e follower. Con il passare del tempo le frasi che prima nascevano dalla sua interiorità, cercando parole che rispecchiassero il suo sentire, sono diventate vuote come lui stesso si sente. La sua vita si è trasformata in una lenta ripetizione fatta di tempo passato come pendolare e ore seduto alla sua scrivania alla ricerca d’ispirazione. Marcus non fa altro che pensare di mollare tutto e andarsene, ma i suoi pensieri restano tali in quanto non ha la forza di dare una svolta alla sua grigia vita. Così mentre i giorni passano tutti uguali, Marcus aspetta che sia la vita stessa a scegliere per lui. Una sera mentre pensa che per i suoi sogni non ci sia più speranza succede qualcosa di inaspettato, dal nulla appare una bambina di cui non conosce niente tranne che indossa un cappottino rosso e delle cuffiette alle orecchie. Marcus dopo tanto interrompe la sua routine per passare un’intera nottata in compagnia di una bambina sconosciuta e di una Roma semideserta. Basterà questo incontro per ricordargli quali siano le cose importanti, e come basti poco per ritrovare la vera essenza di se stessi e stare bene…

La vicenda di Marcus è una storia in cui tutti noi possiamo scorgere un po’ delle nostre resistenze e paure, un libro che parla della vita vera fatta di cadute, delusioni, di sogni che teniamo nel cassetto, ma anche di risalite. Ricordati di splendere è la storia di un uomo che si è perso e vive schiacciato dal timore di fallire ed essere giudicato, un uomo che fa fatica a ricordarsi il bambino che è stato e che lotta incessantemente per non mostrare il suo sentire, tanto che scrive poesie che non riesce a far leggere, poesie disordinate e scarabocchiate che rispecchiano il caos della sua esistenza. Marcus come tanti di noi crescendo ha perso sé stesso e il dono della meraviglia fino a quando non incontra una bambina che lo porta a mettersi in discussione a rivedere il suo modo di leggere il mondo, fino a quando non capisce che… «Ci sono dei fili che ci legano, solamente che sono troppo intricati a volte e prima di scioglierli serve tempo. Il tuo filo rosso ti sta portando da qualche parte, devi solamente lasciarti andare e lasciare che succeda».

Marco Polani con le sue parole ci ricorda che solo attraverso la fiducia possiamo aprirci al vero amore, quello che non ha bisogno di essere cercato, ma che arriva a noi quando siamo pronti. Un libro dalla scrittura semplice e diretta che fa riflettere con leggerezza, rammentandoci che anche se non ce ne accorgiamo non siamo mai soli, pagine in cui le poesie accompagnano le parti narrative per ricordaci che: “In ogni alba c’è sempre un po’ di notte, quel chiarore che piano piano riemerge fino a darti la speranza che un nuovo giorno è in arrivo, che non c’è niente di definitivo, che tutto cambia ciclicamente, che tutto torna, che, anche se provi dolore, prima o poi, torna la felicità”.

[©Gaia Micheletti per Le frasi più belle dei Libri…]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora