“De Profundis” – Oscar Wilde

0
74
Nessun Voto

La copertina dell’edizione alla quale si fa riferimento nelle frasi, è stata sostituita per la difficoltà di reperirla

FRASI

“Mi sembra che tutti noi guardiamo troppo la Natura, e viviamo troppo poco insieme ad essa. Scorgo un grande equilibrio nell’atteggiamento dei Greci. Essi non parlavano mai dei tramonti, né discutevano se le ombre sull’erba fossero o no color malva. Ma capivano che il mare era fatto per il nuotatore, e la sabbia per i piedi del corridore. Amavano gli alberi per la loro ombra, e la foresta per il suo silenzio nel meriggio. Il vignaiolo intrecciava i suoi capelli con l’edera per tenere lontani i raggi del sole mentre era chino sui giovani germogli; e per l’artista e l’atleta, i due tipi che la Grecia ci ha dato, essi intrecciavano in ghirlande le foglie dell’amato alloro e della petrosella, che altrimenti non avrebbero avuto alcuna utilità per l’uomo.”

[Oscar Wilde, De Profundis – ed. Newton – trad. Patrizia Collesi]

 

“Nessuno può delegare a un altro le proprie responsabilità. Alla fine tornano sempre al legittimo proprietario.”

[Oscar Wilde, De Profundis – ed. Newton – trad. Patrizia Collesi]

Scopri più di questo libro

 

“Coloro che hanno molto sono spesso avidi. Coloro che hanno poco, lo mettono sempre in comune. Non m’importerebbe nulla di dormire nell’erba fresca d’estate e con il venire dell’inverno rifugiarmi in finali caldi con i tetti di paglia pressata, o sotto la tettoia di un ampio granaio, a patto che avessi l’amore nel cuore. Ora le cose esteriori della vita mi sembra non abbiano importanza.”

[Oscar Wilde, De Profundis – ed. Newton – trad. Patrizia Collesi]

 

“Ma con l’Amore non si fa commercio al mercato, né si usano i pesi di un venditore ambulante. La sua gioia, come la gioia dell’intelletto, è di sentirsi vivo. Lo scopo dell’Amore è amare: né più, né meno.”

[Oscar Wilde, De Profundis – ed. Newton – trad. Patrizia Collesi]

 

“Essere completamente liberi e allo stesso tempo completamente dominati dalla legge è l’eterno paradosso della vita umana.”

[Oscar Wilde, De Profundis – ed. Newton – trad. Patrizia Collesi]

 

“Non c’è bisogno che ti ricordi come ti rimasi accanto e mi presi cura di te, non semplicemente con frutta a profusione, fiori, regali, libri e cose analoghe che il denaro può procurare, ma con l’affetto, la tenerezza e l’amore che, qualunque cosa tu ne pensi, non si possono procurare con il denaro.”

[Oscar Wilde, De Profundis – ed. Newton – trad. Patrizia Collesi]

 

Vota ora