“L’isola e le rose” – Walter Veltroni

0
258
Nessun Voto

FRASI

“….perché ogni giornata è un’immensità, sono migliaia di minuti, in ognuno dei quali puoi incontrare la donna della tua vita, l’amico della tua vita, il pensiero della tua vita. Ogni minuto, ogni ora, ogni giorno, ogni mese, ogni anno. Come si fa a non amare lo svegliarsi al mattino, il vedere la luce nascere e andare via, a lavoro fatto? Come si può non perdere la testa per i colori delle farfalle, per il corpo perfetto di una donna, per gli occhi di un bambino, per una musica che esce da una tromba di ottone? Gli infelici sono stupidi. O gli stupidi sono infelici. O forse sono stupido io che non capisco il dolore della vita e che non riesco ad avere paura del tempo e del sole e delle persone.”

[Walter Veltroni, L’isola e le rose]

Scopri più di questo libro

 

“Ciò che è stato resta, si era detto allora per lenire il dolore. Ogni gesto, ogni parola, ogni sentimento sono in un angolo remoto dell’universo e prima o poi tornano. Come l’acqua sospinta dalle maree. Tutto si crea, nulla si distrugge. È la memoria, la forza del mondo.”

[Walter Veltroni, L’isola e le rose]

 

Vota ora