“Trio” – Dacia Maraini

0
319
Nessun Voto

FRASI

“In questi tempi di morte e di dolore, Agata mia, sento che il solo rifugio della mente, la sola certezza del futuro è la nostra amicizia. Cerchiamo di non guastare la solidarietà che ci lega, sarebbe un crimine. È un cammino difficile, lo so. Vedo i rami che da secchi e smorti stanno diventando verdi, mettendo piccole foglie nuove. Da quel giardino che rifiorisce dipende la mia e la tua vita.
Con affetto
Annuzza “

[Dacia Maraini, Trio]

 

“Dicono che la peste abbia concluso la sua mattanza. Messina intanto ha perso più di metà della sua popolazione. Noi abbiamo avuto la buona idea di venircene in tempo fra queste montagne spopolate. Abbiamo patito il freddo e la fame, ma siamo sfuggiti alla signora dalla falce nera.”

[Dacia Maraini, Trio]

Scopri più di questo libro

 

“L’amicizia deve essere più forte dell’amore. L’amicizia è eterna, l’amore è fragile, delicato, destinato a morire giovane.”

[Dacia Maraini, Trio]

 

“Eppure pare che l’epidemia stia passando. Ha superato il suo apice, dicono. Ma la gente continua a morire.”

[Dacia Maraini, Trio]

 

“Cara Annuzza
Dal giorno che ti ho scritto, molte cose sono successe. I topi morti si sono moltiplicati per le strade di Messina. La gente ha cominciato a parlare di peste. Ma dalle autorità ancora non si sa nulla.”

[Dacia Maraini, Trio]

 

“A parte le spine invisibili che si infilano dappertutto, come sono buoni i fichi d’india quando sono maturi! E ce ne sono di gialli come l’oro, di verdi come le olive e di rossi come il succo delle more, e questi sono i più dolci.”

[Dacia Maraini, Trio]

 

“Sai che la felicità la si scopre sempre dopo, quando non c’è più.”

[Dacia Maraini, Trio]

 

“Come spiegargli che l’amicizia, quella vera, supera la gelosia e fiorisce anche sulle pietre con la forza di una bella e robusta piantina, magari stortarella ma con radici lunghissime ? Quando si ama, si desidera il bene dell’amato, non è così?”

[Dacia Maraini, Trio]

 

Vota ora