“La felicità degli altri” – Carmen Pellegrino

0
125
5/5 (1)

FRASI

“Farsene qualcosa delle ombre, senza più riscacciarle, è quanto ho dovuto imparare.”

[Carmen Pellegrino, La felicità degli altri]

 

“Ciò che resta in ombra si abitua a non essere guardato.”

[Carmen Pellegrino, La felicità degli altri]

Scopri più di questo libro

 

“Io stessa potrei fare un tentativo: in un giorno qualunque, in un posto qualunque, se andassi oltre questa mia coltre d’odio, se guardassi qualcuno negli occhi, nuda dei miei dolori, potrei addirittura iniziare ad amare.”

[Carmen Pellegrino, La felicità degli altri]

 

“Era come se in me urgesse l’abisso.”

[Carmen Pellegrino, La felicità degli altri]

 

“Sospetto che, casa per casa, diventiamo le mura in cui siamo stati: mattone dopo mattone, crepa dopo crepa, quel che di noi ritroviamo è un edificio inagevole, con il pavimento dissestato e stanze in cui non entriamo più.”

[Carmen Pellegrino, La felicità degli altri]

 

“Radicarti nel presente, questo devi fare.”

[Carmen Pellegrino, La felicità degli altri]

 

Vota ora