“L’arte di legare le persone” – Paolo Milone

0
116
Nessun Voto

FRASI

“Il bello di questo mestiere è che tutte le nostre esperienze, per quanto brutte o indicibili e meschine, prima o poi ci torneranno utili. Per lo psichiatra la vita è come il maiale: non si butta via niente.”

[Paolo Milone, L’arte di legare le persone]

 

“Il mare è come il tuo cane.
Se ti avvicini, ti lecca e ti salta addosso.
Poi prende a giocare andando avanti e indietro, saltella di qua e di là.
Se gli getti un pezzo di legno te lo riporta.
Quando ti allontani, non smette di scodinzolare e di chiamarti uggiolando.
Prova a sentirti solo, con un mare così.”

[Paolo Milone, L’arte di legare le persone]

Scopri più di questo libro

 

“Non usare con me altre parole che non siano le tue. Le accoglierò come ospiti care in ritardo a una festa, sbatterò la pioggia dai loro vestiti, riporrò i loro ombrelli e le farò accomodare in salotto.”

[Paolo Milone, L’arte di legare le persone]

 

“In Psichiatria d’urgenza, quella che va accettata completamente è la persona, non la malattia.”

[Paolo Milone, L’arte di legare le persone]

 

“Certi pazienti sono così soli che, per farsi mettere le mani addosso, devono spaccare tutto.”

[Paolo Milone, L’arte di legare le persone]

 

“Se mi chiedete un’immagine simbolica della Psichiatria d’urgenza è proprio il contenere, il riunire frammenti spezzati tra loro, mettere insieme mente e corpo, riunificare la persona, come un gesso rinsalda le ossa. Far di pezzi, uno.”

[Paolo Milone, L’arte di legare le persone]

 

“La ragione non fa che ammantare di spiegazioni razionali ciò che l’umore ha già deciso.”

[Paolo Milone, L’arte di legare le persone]

 

Vota ora