“Tutto il bene, tutto il male” – Carola Carulli

0
157
5/5 (5)

Libro in uscita 07 Ottobre 2021

AUTORE: Carola Carulli
TITOLO: Tutto il bene, tutto il male
EDITORE: Salani
GENERE: Narrativa

TRAMA
Bisogna avere coraggio anche per essere felici, e Sveva nella casa dei suoi genitori non lo è mai stata. Sarah, sua madre, ha puntato tutto sulla bellezza e sulla conquista di un ruolo in società, per osservare il mondo da una posizione comoda. Ma a Sveva non importa dei bei vestiti o delle scuole esclusive, né di cercare un uomo perbene e un matrimonio sicuro. Per questo, ogni volta che può scappa da sua zia Alma, la mamma che avrebbe voluto, la stramba con gli occhi di colori diversi, l’irregolare di famiglia, la ribelle a cui non va mai bene niente. In lei ha trovato un’amica e una complice, qualcuno da cui imparare il senso dell’amore, l’indipendenza e – perché no? – anche gli sbagli. Se la disobbedienza è un tratto ereditario, Sveva è certa di averla ricevuta da lei e dalla bisnonna, che aveva poteri da sensitiva e che da molto lontano continua a vegliare su di loro. Quando Alma rimane incinta di Tommaso, creatura solitaria che appartiene unicamente al mare, il fragile e complicato equilibrio familiare rischia di rompersi.

Per tutti loro arriva il momento di rimettere ordine dentro se stessi o, forse, di accettare che la vita è destinata a restare eternamente inesatta e che le persone più importanti sono quelle che ti piovono addosso senza preavviso.


RECENSIONI

Alma e Sveva vivono la loro vita mano nella mano.

Hanno lo stesso broncio, lo sguardo grintoso e odorano di rivoluzione. Quel mondo troppo perfetto che le avvolge dista da loro in modo incolmabile.
Alma e Sveva sono zia e nipote, figlie dello stesso destino. Famiglie borghesi, finti sorrisi e futuri impostati li accomunano; madri snaturate, che hanno generato una progenie solo per spirito di completezza, per mantenere intatta quella immagine di famiglia perfetta.

Alma dalla sua parte ha avuto Emanuele, suo padre, che non ha esitato a riempire quella voragine aperta da sua madre quando ha deciso di lasciarli e andare via con Sarah, sorella di Alma e mamma di Sveva.
E Sveva dalla sua ha avuto Alma, che ha trovato sé stessa in quella creatura troppo chiusa, l’ha abbracciata e l’ha riconosciuta come figlia.

Hanno mandato avanti le loro vite così, con mille sconfitte e dolori, trafitte da parole pronunciate da bocche che avrebbero dovuto amarle per inclinazione naturale, visceralmente. Si sono curate a vicenda in una casa sul mare, tra poesie e teatro. Alma ha dato a Sveva ali per volare e Sveva le ha restituito un motivo per restare a terra.

Una storia d’amore profonda tra loro, che si sono ritrovate a costruire una famiglia di componenti storti: con un cane claudicante, una donnina di nome Dafne che nasconde gli occhi e la sofferenza dietro un paio di occhiali scuri e un uomo che per cercare le proprie radici ha preso una barca e vive in mezzo al mare. Pezzi incompatibili che hanno vagato in cerca di qualcosa con cui incastrarsi, inutilmente.

Le due donne hanno cercato di riempire i loro vuoti, sopperire a quelle mancanze che le hanno rese simili.
Ma posando lo sguardo su ciò che manca si perde di vista ciò che si ha.
Il presente potrebbe offrire l’occasione di riscattare un passato ingombrante, di togliersi di dosso l’odio e il rancore, il marciume provocato da anni di silenzio, incomprensioni, amori fugaci e genitori inesistenti. E affrancarle da quei giorni andati con una nuova vita, venuta a solcare una linea netta di demarcazione tra ciò che è stato e ciò che non sarà più.

Le grandi cose sono piccole, si dice. E in questo libro è particolarmente vero. La bellezza sofferente e straziante, la straordinarietà di questa storia è nascosta in frammenti: in un libro di poesie troppo letto, in un portafortuna, in una nuvola che copre una stella. È lì che sta il senso. È lì che Carola Carulli ha nascosto TUTTO IL BENE, TUTTO IL MALE.
A noi non resta che andarlo a cercare.

[©Martina Caruso per Le frasi più belle dei Libri…]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora