“Il club della solitudine” – Deborah Bincoletto

0
93
Nessun Voto

FRASI

“La nostra vita, da quando nasciamo, è delimitata.
Ti ritrovi, per tuo volere o meno, in una sorta di campo dal quale puoi cercare di evadere per scalare le meravigliose montagne che vedi dal tuo punto di partenza.
Alcune cime però non le raggiungerai mai o, se ci riuscirai, ti costerà più del doppio della fatica rispetto a qualcun altro.
Ma non ti lamentare, perché qualcun altro non può nemmeno sognarsi di arrivare su quella o quell’altra cima.”

[Deborah Bincoletto, Il club della solitudine]

 

“Lei era il simbolo della fragilità delle apparenze.
Non parlo di apparenze dedite all’inganno per fini egoistici, ma di una maschera volta a celare le debolezze più umane, il nostro Io più interiore che, se esposto in superficie con tutta la sua vulnerabilità, rischia di essere
colpito e affondato in un attimo”

[Deborah Bincoletto, Il club della solitudine]

Leggi la nostra recensione

Siamo soli contro noi stessi.
Siamo soli quando cerchiamo di apparire invincibili temendo di essere scoperti da un momento all’altro, perché ammettere la solitudine che talvolta proviamo mentre cerchiamo di scrutare il nostro vero riflesso
equivale ad aggiudicarsi il titolo di “sfigato e palloso” in una società
in cui vince “il più felice”

[Deborah Bincoletto, Il club della solitudine]

 

Vota ora