“Margherita e punto. Il dilemma di essere amata” – Simonetta Gallucci

0
508
4/5 (1)

AUTORE: Simonetta Gallucci
TITOLO: Margherita e punto. Il dilemma di essere amata
EDITORE: Maratta Edizioni
GENERE: Narrativa

TRAMA

Cos’è “Margherita e punto”? Una favola moderna. Margherita, la protagonista, è una di noi: come me, come te, come quella ragazza seduta da sola al tavolino del bar, come quella che ti dà il resto alla cassa del supermercato. Ognuna di noi può essere Margherita, con le sue insicurezze, le sue storie sbagliate e la voglia di essere amata semplicemente per ciò che è. Così l’eroina di questa storia si lancia in amori fatui, sperimenta il mondo dei siti d’incontri, incappa in uomini complicati. Cade e si rialza. Fino a trovare l’amore, che le appare all’improvviso dopo una notte dolorosa e in una forma che non si sarebbe mai immaginata. Perché l’amore, quello vero, è così: inaspettato e travolgente, e può dare un senso una vita che sembrava inutile e piena di errori.


RECENSIONI

“Margherita e punto” di Simonetta Gallucci è una favola che manda un messaggio non ai bambini, ma a noi adulti.
Un piccolo libro che racchiude emozioni e speranza.

La protagonista, Margherita, trasmette tenerezza è una donna in cui in molte si possono riconoscere, intelligente, diligente, ma molto severa con se stessa tanto da non riuscire ad apprezzarsi e a volersi bene.
Margherita cerca l’amore, quello vero, ma non lo trova, va per tentativi, pensa sempre che sia quello giusto per poi scoprire qualcosa che non va.
Il suo problema è guardare sempre nella stessa direzione senza mai pensare che non c’è un unico orizzonte, non sa che spostando lo sguardo potrebbe trovare ciò che ha sempre desiderato.
Margherita cerca di plasmarsi pensando che solo così potrà essere amata incondizionatamente, ma non ha ancora capito che si può essere amati solo per come siamo che spesso siamo così affannati a cercare l’amore che non ci accorgiamo di averlo accanto a noi.
In questo libro emerge come la donna nonostante sia indipendente e sappia far ricchezza della sua solitudine, spesso cerchi di aderire alle richieste della società e della famiglia e quando non ci riesce si sente diversa, inadeguata.
Una favola agrodolce che a tratti stringe il cuore perché in Margherita ci si può identificare, in molte abbiamo vissuto il suo dolore, le sue paure e quella gran voglia di trovare l’amore.

Attraverso le pagine del libro capiamo che avere delle fragilità non significa essere deboli, a volte non ci accorgiamo di quanto siamo belle e speciali, ma c’è qualcuno che lo sa che ci vede in tutta la nostra bellezza ed è pronto ad offrirci il suo amore.

”Così come sei, con tutte le tue contraddizioni. Forte e fragile, discreta ed imprudente, timida e sfacciata. Te e l’altra te. Così. Ora lasciamo passare questa notte che, vedrai, non ci darà dolore”

Simonetta Gallucci ci offre una scrittura limpida e scorrevole, un misto tra reale e fantastico, una favola moderna che diviene messaggio di educazione sentimentale.
Lettura consigliata a donne di ogni età per riflettere, ricordare e ripartire da se stesse con più accettazione e sicuramente da portare nelle aule scolastiche per far capire a tutte le ragazze che anche se ancora non lo sanno sono belle proprio perché imperfette.

[©Gaia Micheletti per Le frasi più belle dei Libri…]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora