“I cavi” – Daniele Magnani

0
152
4/5 (2)

AUTORE: Daniele Magnani
TITOLO: I cavi
GENERE: Narrativa

TRAMA

Quando Daniel fa ritorno nella città natale ormai non c’è più nulla se non qualche personaggio stravagante che ha rinunciato a trasferirsi altrove. Qui troverà il modo di confrontarsi col proprio passato che custodisce le verità sull’adolescenza, sugli amori, le delusioni, raggiungendo la consapevolezza delle mancanze che rendono gli uomini completi.
L’esperienza di Daniel cambierà la vita di Rue, giovane infermiera che conoscerà al centro William Trittle, cui racconterà con garbo e malinconia la propria storia. Un viaggio nella memoria di chi ha il coraggio di guardarsi dentro; un libro rigoglioso di dettagli, capace di trasmettere emozioni forti, presidiando la solitudine come unica via di salvezza.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te


RECENSIONI

Uno spazioso giardino antistante, due stanze che fungono una da mensa e una da spazio ricreativo, poi le camere da letto e una veranda: questo è il Trittle, un centro per anziani. Daniel è ospite della struttura da diverso tempo ormai. Cammina per quei corridoi riconoscendo ogni singolo rumore, odore. Più di ogni altro riconosce l’inconfondibile odore di vaniglia che accompagna la signorina Rue, giovane e dolce infermiera a cui Daniel si sente particolarmente vicino. Gli ricorda Bianca, quel suo amore acerbo e fugace; quei primi sentimenti regalati ad una piccola donna fin troppo sicura di sé.

Daniel è nato e ha vissuto a Mole, una piccola cittadina in cui i suoi genitori gestivano un ristorante; girando fin da piccolo tra pentole e stoviglie ha acquisito i primi insegnamenti da quella madre dolce, “come un cerchio, senza spigoli” e quel padre buono e amichevole. Ed è lì, a Mole, che vuole ritornare a cercare qualcosa che ha perso, senza sapere bene di che si tratti poi.

Ma ciò che si lascia difficilmente poi lo si ritrova nelle stesse condizioni e ciò che lo attenderà al suo arrivo a Mole lo spiazzerà. Quella città sembra essere invecchiata come lui e pare portare addosso solo il ricordo di ciò che fu.

“I cavi”, la storia di Daniel e della sua intera esistenza danno vita ad un racconto che si mostra fin da subito particolare. Non è semplice inquadrarlo, una sottile ironia contrapposta ad una saggezza enorme; frasi lasciate lì che portano dentro un profondo significato, che offrono spunti e punti di vista totalmente diversi, sconosciuti e rivelatori. Come lo stesso Daniel ci dice, a volte indossando qualcosa al contrario improvvisamente ci si rende conto di non essere poi sbagliati, ma semplicemente di star rivestendo un ruolo nuovo, capace di invertire il nostro sentire, e non solo.

Ancora, particolare è l’ambientazione: un anziano signore lasciato in questo centro per anziani, portato a sentirsi nell’inverno della sua esistenza mentre lui, sagace all’inverosimile, si sentirà in un “autunno primaverile, dove tutto sembra finire e invece rinasce”.

E pur di vivere un’altra estate sarò disposto a viaggiare a ritroso verso quei luoghi che furono casa e che ora è costretto a ripercorrere solo nella sua memoria, mentre dal letto della camera, fissa gli uccelli fermi sui cavi, annoiati ed immobili.
Credo che la vera unicità di questo libro sia stata nelle scelte dell’autore: ha descritto vite all’apparenza normali, come tante altre, ma che sono state attraversate da altre vite che hanno cambiato per sempre la loro rotta; ha dato vita ad una voce narrante che ha raccontato usando parole delicate ma incisive. E qui la seconda scelta che fa amare questo libro: le parole. Scontato, si direbbe. Ma non lo è. Usare determinate parole, piuttosto che altre, ha dato un colore e un carattere a questo libro che segna il lettore e questo non è mai scontato o banale.

[©Martina Caruso per Le frasi più belle dei Libri…]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora