“Il potere segreto” – Stefania Maurizi

0
177
Nessun Voto

AUTORE: Stefania Maurizi
TITOLO: Il potere segreto
EDITORE: Chiarelettere
GENERE: Reportage

TRAMA

Nella cella di una delle più famigerate prigioni di massima sicurezza del Regno Unito, un uomo lotta contro alcune delle più potenti istituzioni della Terra che da oltre un decennio lo vogliono distruggere.

Non è un criminale, è un giornalista. Si chiama Julian Assange e ha fondato WikiLeaks, un’organizzazione che ha profondamente cambiato il modo di fare informazione nel XXI secolo, sfruttando le risorse della rete e violando in maniera sistematica il segreto di Stato quando questo viene usato non per proteggere la sicurezza e l’incolumità dei cittadini ma per nascondere crimini e garantire l’impunità ai potenti. Non poteva farla franca, doveva essere punito e soprattutto andava fermato.

Infatti da oltre dieci anni vive prigioniero, prima ai domiciliari, poi nella stanza di un’ambasciata, infine in galera. È possibile che a un certo punto venga liberato, oppure rimarrà in prigione in attesa di una sentenza di estradizione negli Stati Uniti e poi finirà sepolto per sempre in un carcere americano.

Con lui rischiano tutti i giornalisti della sua organizzazione. L’obiettivo è distruggerli e farlo in modo plateale. Stefania Maurizi è l’unica giornalista che ha lavorato fin dall’inizio, per il suo giornale, su tutti i documenti segreti di WikiLeaks, a stretto contatto con Julian Assange, incontrandolo molte volte.

Ha contribuito in maniera decisiva alla ricerca della verità, citando in giudizio quattro governi – gli Stati Uniti, l’Inghilterra, la Svezia e l’Australia – per accedere ai documenti del caso. Gli abusi e le irregolarità emersi da questo lavoro d’inchiesta sono entrati nella battaglia legale tuttora in corso per la liberazione del fondatore di WikiLeaks.

In queste pagine ripercorre tutta la vicenda, con documenti inediti, una narrazione incalzante e sempre puntuale. La storia di una vendetta silenziosa ma feroce. Un libro cruciale su un caso decisivo del nostro tempo.


RECENSIONI

Penso che fare una recensione di questo libro sia alquanto limitante e inutile: si presenta da solo per quello che è… una vera e propria testimonianza precisa e agghiacciante da parte di una delle giornaliste più tenaci del momento.

È un libro che lascia tanta amarezza e tanta rabbia, che pone il lettore di fronte a verità mai svelate prima. Si perché è proprio per questo che Julian Assange sta pagando ingiustamente….per aver detto la verità su argomenti che avrebbero intaccato alcuni dei poteri più forti,in particolar modo gli Stati Uniti. Consiglio questo libro per diversi motivi…primo fra tutti perché ti dà una visione della politica diversa, più cupa ma sicuramente più veritiera; in secondo luogo perché ciò che sta succedendo ad Assange potrebbe capitare a chiunque voglia esprimere il proprio pensiero a discapito di forze politiche.

Se è vero che siamo in un Paese libero, in cui la censura viene vista come mezzo di prevaricazione tipico dei paesi dittatoriali, allora perché quest’uomo deve pagare per aver messo a disposizione informazioni utili al bene comune? Perché ad oggi nessuno si sta occupando di questo caso di detenzione ingiustificata? E perché c’è così tanto silenzio da parte dei poteri più grandi? Tante domande ma un unico imbarazzante silenzio di fronte a chi vorrebbe soltanto la verità!!!
Voto personale 6 su 5

[©Alessia Bombino @il_segna_libro__]

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora